Ultime news

Nocerina: mercato in fermento

Voci, chiacchiere, conferme e puntuali smentite, è il calciomercato che tra qualche giorno, dopo la pausa forzata delle festività natalizie, rientrerà di nuovo nel vivo. La Nocerina ha le idee chiare, Ivano Pastore, con il placet di Auteri e del presidente Citarella, sta lavorando sodo per porre rimedio agli errori commessi in fase di allestimento e consegnare al tecnico di Floridia una Nocerina rinnovata negli uomini e nelle motivazioni. Gori è ormai ad un passo dal ritorno al Benevento. Occorrerà prima di tutto trovare un sostituto. Mario Cassano, numero uno del Piacenza, Nicolas Bremec, del Taranto, e Alfonso De Lucia, fuori rosa a Livorno, i candidati, con il primo leggermente favorito. Definitivamente tramontate le piste Concetti, l’accordo prevedeva uno scambio con Gori che ha scelto di sistemarsi altrove, e Belardi, che non ha convinto. In difesa i nomi di Rickler e Freddi, sono ormai di dominio pubblico. Per il difensore del Bologna la trattativa è ormai ad un passo dalla conclusione, è questione solo di tempo, magari già alla ripresa degli allenamenti potrebbero esserci novità. Si è invece leggermente raffreddata la pista Freddi, così come quella che porta ad Angelo Rea, possente difensore in forza al Sassuolo con alle spalle esperienze importanti in A e B in scadenza nel 2013, ma poco utilizzato quest’anno per via di un infortunio, pronto a dire si alla proposta della Nocerina. La trattativa, però, sembra piuttosto lontana dalla conclusione, viste le posizioni troppo differenti tra Nocerina e Sassuolo, senza contare la manovra di disturbo della Reggina che vorrebbe inserire Rea nell’affare Missiroli. In mediana si allontana il sogno Fabio Caserta. Il problema è legato non soltanto alla ricca parte di ingaggio del contratto in scadenza con l’Atalanta che la Nocerina dovrebbe onorare, ma anche alle cifre per allungarlo di un’altra stagione. Cifre importanti, si parla di trecentomila euro a stagione, che diventerebbero per la Nocerina un fardello troppo troppo pesante nella malaugurata ipotesi che non si riuscisse a conservare la categoria. La speranza resta il legame forte che lega Caserta a Gaetano Auteri, suo mentore ai tempi dell’Igea Virtus. In ogni caso, qualcosa si farà a prescindere da Caserta. Alla luce del lungo stop di Sacilotto e della sicura partenza di Marsili (a contenderselo Perugia, Avellino e Spezia) prendono sempre più corpo le idee Catinali, e Di Deo. In attacco, invece, è spuntato anche il nome di Ginestra al fianco dei soliti noti Mastronunzio e Bellazzini. Ripensamenti in vista, invece in merito a Merino che, rispetto a qualche giorno fa, non è più tanto sicuro di vestire il rossonero. Comunque anche per questo reparto la sensazione è che ci sarà più di un intervento per compensare le tante probabili partenze. Su Catania, è forte l’interessamento della Ternana  che ha chiesto informazioni anche su Filosa; Caturano, finirà in prestito all’Avellino insieme a Raffaele Alcibiade; a Plasmati sembra essere fortemente interessato il Lecce; Cavallaro è tornato nella sua Sicilia, vestirà la maglia del Trapani dopo aver rescisso il contratto con la Nocerina, si cerca posto anche a Petrilli, mentre Castaldo, dopo essersi proposto alla Juve Stabia che ha gentilmente declinato l’invito, pare sia finito nel mirino del Sorrento anche se dalla sede dei rossoneri costieri smentiscono qualsiasi trattativa con la Nocerina, compresa quella per Nocentini. Solito gioco delle parti o davvero non c’è nulla di concreto? L’amichevole che giovedì con inizio alle ore 15 si disputerà al San Francesco tra le due squadre, sarà l’occasione buona per spillare qualche informazione in merito.

 

Lorenzo Orefice, ForzaNocerina.it (foto ©2011 di GiusFa Villani)

Back to top button