Ultime news

Serie Bwin: oggi l’Assemblea Generale

Approvazione del bilancio, del budget previsionale, firma dell’accordo collettivo con allenatori e preparatori atletici e inchiesta sul calcio scommesse. Sono stati diversi i contenuti dell’Assemblea della Lega Serie B, svolta questa mattina nella sede di via Rosellini e che ha anticipato il pranzo di auguri fra i rappresentanti delle società svolto alla Casa di accoglienza Monluè, insieme ad alcune decine di persone tra operatori sociali e ospiti della struttura. L’ennesimo suggello del rapporto tra Caritas e Lega, che ha deciso di sostenere con un contributo il centro di solidarietà.

Approvazione del bilancio e del budget – All’unanimità l’Assemblea ha approvato il Bilancio dell’esercizio 2010/11, il primo della Lega Serie B dopo la separazione della Lega Nazionale Professionisti, con un avanzo di 87 mila euro. “Un buon risultato – lo ha definito il presidente Abodi – soprattutto perché la stagione sportiva è stata contraddistinta da eventi straordinari come la chiusura di un licenziatario televisivo. L’aver confermato servizi di qualità in un regime economico di stabilità è quindi motivo di orgoglio”. E’ inoltre stato approvato il budget per la stagione in corso. Anche in questo caso è previsto un avanzo.

Firma contratto con Aiac e Aipac – Presenti alla prima parte dell’Assemblea di oggi anche il presidente dell’Associazione allenatori Renzo Ulivieri e quello dei preparatori atletici Stefano Fiorini, con i quali la Lega Serie B ha firmato i relativi contratti collettivi. “Un accordo triennale che va in parallelo con quello firmato con l’Associazione calciatori – ha spiegato Abodi – ispirato a principi di flessibilità e che per certi versi assume i crismi della storicità soprattutto per i preparatori atletici, da trent’anni presenti come figura nel mondo del calcio ma non tutelati da alcun contratto”. Concetto ribadito anche da Fiorini che ha spiegato come questo atto “ratifica il nostro ingresso ufficiale  nel mondo del calcio”. Ulivieri da parte sua si è detto soddisfatto e ha ribadito il suo impegno “a confrontarci in questi tre anni e, se ce ne fosse bisogno, di correggere il contratto in accordo con le altre parti presenti al tavolo”.

 Inchiesta sul calcio scommesse – Il presidente Andrea Abodi ha parlato dei “dolorosi fatti di cronaca di questi giorni, di fronti ai quali si conferma l’impegno da parte della Lega nel fornire alle società gli strumenti per contrastare le pratiche illecite. Chi ha il privilegio di vivere la nostra dimensione – ha continuato Abodi – deve rispettare le regole e onorare il patto con i tifosi. Per chi decide diversamente non resta che la strada della radiazione”. Abodi poi ha annunciato alcune azioni di contrasto, già anticipate nelle scorse settimane, e che da gennaio la Lega discuterà con l’Assemblea. Innanzitutto una forte azione informativa verso i tesserati, quindi l’adozione del Modello organizzativo, gestionale e di controllo, previsto dal decreto legislativo 231, in grado di portare tutte le 22 società della Serie bwin ad adottare le procedure e i protocolli per una più puntuale definizione dei vari profili di responsabilità interna. Criterio già adottato dalla Lega nel giugno scorso e che consentirà una nuova riflessione sul tema della responsabilità oggettiva. Infine, ultima proposta, un’azione di tipo premiale, rimodulando i contributi alle società in base alla posizione di classifica, anche per promosse e retrocesse.


fonte: www.legaserieb.it (foto ©2011 di GiusFa Villani)

Back to top button