Ultime news

Super Plasmati, premiato il coraggio di Auteri

RUSSO, 6: una sola incertezza ma per il resto solo ordinaria amministrazione dato che il Padova non ha in pratica mai tirato in porta. Incolpevole sui due goal, in occasione del rigore aveva persino individuato la traiettoria.

 

POMANTE, 5,5: Gara ai limiti della sufficienza. Mantiene, però, colpevolmente in gioco Marcolini salendo in ritardo e favorendo la rete dell’1-1 dopo appena due minuti dal vantaggio.

 

DE FRANCO, 6,5: In una difesa impegnata solo per l’ordinaria amministrazione se la cava bene francobollando Cutolo, puntuale nelle chiusure, sbaglia poco o niente, bravo nell’applicazione del fuorigioco.

 

DI MAIO, 6: giornata felice anche per lui, decisamente migliore la prova rispetto alle deludenti prestazioni precedenti. Regge bene l’urto degli attacchi veneti, nelle difficoltà se la cava con esperienza.

 

NIGRO, 6: Esterno alto al posto di Bolzan, riesce a cavarsela in maniera suffciente, senza strafare ma con tanta concretezza.

 

SCALISE, 6,5: tanto lavoro di quantità, si sacrifica molto in fase difensiva proponendosi spesso come difensore aggiunto, cerca anche di farsi vedere in avanti ma è meno brillante di quando si trova a difendere.

 

BRUNO, 6,5: avrebbe meritato il sette pieno per la grossa gara di quantità. Giganteggia a centrocampo raccattando palloni e riavviando la manovra. Commette ingenuamente il fallo da rigore su Cutolo che permette al Padova di realizzare il 2-1, il quale sarebbe potuto costare caro.

 

SACILOTTO, 6: bravo e sfortunato resta in campo solo nella prima frazione quando, al 44′, un infortunio lo costringe ad uscire. Gioca un match sufficiente dando un prezioso apporto al centrocampo.

 

NEGRO, 5,5: in pratica sbaglia tutti i corners con traversoni bassi e per questo facile preda dei difensori euganei. Prevedibile nelle giocate, quasi mai si rende pericoloso.

 

PLASMATI, 8: Gioca per la seconda volta dal primo minuto e non fa rimpiangere la scelta. E’ l’autentico mattatore dell’incontro, realizza entrambe le reti: la prima da opportunista, la seconda calciando magistralmente una punizione dal limite. Il tutto contornato da un palo e da un’altra occasione fallita, oltre ad essere stato un pericolo costante per gli avversari.

 

FARIAS, 6,5: gli è mancato solo il goal, suo il tiro che, deviato da Pelizzoli, permette a Plasmati di segnare la prima rete. Fallisce due buone opportunità ma solo per mera sfortuna con tiri che lambiscono il palo. In crescita di condizione si rende spesso pericoloso.

 

Al 44′ 1t DE LIGUORI, 6: parte dalla panchina ed evidentemente ciò risulta positivo. Subentra a Sacilotto e contribuisce con una buona prova al prezioso pareggio.

 

Al 39′ 2t CASTALDO, sv: troppi pochi minuti per poter essere giudicato, anche se da il suo contributo alla causa rossonera.

 

Al 42′ 2t FILOSA, sv: classica sostituzione per rinforzare la difesa e per far trascorerre i minuti in tranquillità.

 

AUTERI, 6,5: lascia fuori in un colpo solo Castaldo, De Liguori e Bolzan, da fiducia a Sacilotto e sopratutto a Plasmati dal primo minuto. Piazza Nigro a sinistra a contenere le sfuriate degli avanti biancoscudati e alla fine i fatti gli danno ragione. E’ mancato solo un pizzico di fortuna.


Roberto Errante, ForzaNocerina.it

Back to top button

Disabilita il blocco

ForzaNocerina.it è un sito gratuito e si sostiene grazie alle pubblicità. Ti chiediamo di disabilitare il tuo ADS Block per poter continuare la navigazione