Ultime news

Campilongo, inizio in salita

Primo allenamento in un clima difficile per il nuovo tecnico rossonero Salvatore Campilongo: aperta contestazione da parte dei circa quattrocento spettatori assiepati nel settore distinti che non hanno risparmiato nessuno; cori contro il direttore sportivo Ivano Pastore ed inviti al presidente Giovanni Citarella a portare in rossonero i rinforzi necessari per provare a puntare la salvezza. Esplosi anche un paio di petardi, quasi a voler rendere ancora più difficile l’ambiente per il nuovo allenatore e per i ventotto calciatori scesi in campo; ciò nonostante l’allenatore partenopeo ha potuto svolgere regolarmente il suo lavoro nel primo giorno di panchina molossa. Inoltre il tecnico ha avuto un breve colloquio con i tifosi assiepati nei distinti: i tifosi lo hanno invitato, tra l’altro, ad esigere rinforzi dalla dirigenza rossonera.
Tutti in campo i calciatori in rosa, reintegrati a pieno titolo Nitride, Petrilli, Marsili e Cavallaro che hanno svolto la completa seduta d’allenamento. Seduta che è cominciata con un lavoro prettamente atletico, condotto dal preparatore Albarella; poi è toccato a Campilongo che ha fatto svolgere una parte d’allenamento tattico, dividendo la squadra in due gruppi e dando spazio a tutti gli elementi della rosa. Solo nel finale della seduta compare il pallone: esercizi specifici per il gruppo rossonero che, dopo quasi due ore, rientra negli spogliatoi. Ha anticipato di qualche minuto il rientro il centrocampista Mingazzini, ancora acciaccato; nel finale partitella a ranghi misti ed a trequarti campo ma nessuna indicazione, almeno per ora, sulla Nocerina che affronterà il Sassuolo fra sei giorni al San Francesco.

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it (foto ©2012 di Ciro Pisani)

Back to top button

Disabilita il blocco

ForzaNocerina.it è un sito gratuito e si sostiene grazie alle pubblicità. Ti chiediamo di disabilitare il tuo ADS Block per poter continuare la navigazione