Ultime news

Concetti: ”voglio ripagare la fiducia della società”

Tempo di nuovi arrivi in casa rossonera e facce nuove anche in sala stampa. Parla per primo l’esterno d’attacco Gherardi che, dopo aver destato grande impressione in amichevole contro il Sorrento, si candida ad una maglia da titolare per la sfida di campionato contro il Pescara: “sto bene fisicamente,” esordisce l’ex ala della Triestina, “sinceramente non so quanti minuti posso fare al massimo perché sono reduce da un lungo stop e non gioco una gara ufficiale dal Novembre dello scorso anno; se il mister dovesse chiamarmi in campo, comunque, sarei pronto a dare il mio contributo.” Storia curiosa la sua; arrivato la scorsa primavera come primo rinforzo per la B l’esterno rossonero è stato frenato da uno sfortunato infortunio: “quello con la Nocerina è stato un matrimonio travagliato,” conferma Gherardi, “purtroppo ho avuto la sfortuna di infortunarmi proprio quando avrei potuto cominciare la stagione con la squadra; ora, però, sono felice di essere tornato qui e di avere avuto una nuova opportunità dalla società che mi ha aspettato.”
Il primo obiettivo, quello di recuperare dall’infortunio, lo ha raggiunto; ora è tempo di fissare le mete per il proseguo del campionato: “il mio obiettivo è quello di giocare e di centrale la salvezza con la Nocerina,” spiega Gherardi, “ho scelto il numero 16 perché mi ha portato fortuna ai tempi del Bellinzona; spero che me ne porti anche in questa avventura.” E la speranza dei tifosi rossoneri è che il numero scelto possa portargli bene fin dalla prima sfida contro il Pescara di Zeman: “il Pescara è un’ottima squadra,” conclude l’esterno rossonero, “ha tanti giovani bravi che, secondo me, sono sprecati per la categoria; la Nocerina, però, può mettere in difficoltà qualunque squadra e, soprattutto contro le grandi, ha sempre espresso un buon calcio.”
Volto nuovissimo è Concetti, arrivato oggi e già in campo per il primo allenamento: “è stato un trasferimento improvviso,” spiega a microfoni e taccuini l’ex estremo difensore del Pergocrema, “fino a ieri mi allenavo con un’altra squadra, poi ho dovuto preparare di corsa le mie cose in fretta e furia per buttarmi in questa nuova avventura; sinceramente non credo che il mister possa lanciarmi subito titolare anche per rispetto nei confronti di chi ha coperto il ruolo finora e si è allenato in settimana.” Cambio di maglia ma anche di categoria: “ho scelto la Nocerina perché avevo voglia di rilanciarmi in Serie B,” prosegue Concetti, “a Crotone penso di aver fatto bene fino a quando sono stato la prima scelta: quando non sentivo più la fiducia dell’ambiente ho preferito scendere di categoria pur di continuare a giocare da titolare.”
Concetti era stato il primo estremo difensore accostato ai molossi nel mese di Novembre ma poi non sembrava più rientrate tra le scelte del direttore sportivo Ivano Pastore: “è normale che la Nocerina abbia sondato tante piste per un ruolo così importante,” prosegue il nuovo portiere rossonero, “se hanno scelto me vuol dire che credono in me come calciatore ed io farò di tutto per ripagare la fiducia che mi è stata data dalla società.” Anche per lui l’obiettivo immediato è la sfida contro il Pescara: “la Nocerina gioca un bel calcio, offensivo e propositivo,” conclude il Concetti, “affronteremo il Pescara che è una delle migliori squadre del torneo, come testimonia la classifica, e che gioca un calcio altrettanto spettacolare; ma noi abbiamo bisogno di punti e faremo di tutto per conquistarli.”


Filippo Attianese, ForzaNocerina.it (foto ©2012 di GiusFa Villani per ForzaNocerina.it)

Back to top button