Ultime news

La Nocerina torna a lavoro

Una seduta d’allenamento leggera per riprendere confidenza con il lavoro sul campo: ha passato così il primo giorno dell’anno la Nocerina, ritrovatasi alle 18 al San Francesco agli ordini del tecnico Gaetano Auteri. Un’ora dopo, alle 19, i ventidue calciatori molossi sono scesi in campo; assente Farias, ancora in Brasile in permesso per le vacanze natalizie: tutti in campo gli altri atleti in rosa, compreso Del Prete, alla ricerca della forma migliore dopo l’infornunio al menisco, e quelli in lista di sbarco come Cavallaro e Marsili che ha lavorato in palestra. Da segnalare anche gli applausi ed i cori d’incitamento dalle tribune del San Francesco da parte dei tifosi che, dopo la rabbia espressa in occasione della sconfitta in amichevole contro il Sorrento con la clamorosa contestazione di fine anno e lo sfogo del tecnico verso la tribuna, sembrano aver ritrovato un po’ di fiducia nel gruppo e nel suo condottiero.
Una fiducia dettata, probabilmente, anche da un mercato che nelle prossime ore sembra destinato finalmente a decollare: domani dovrebbe essere il giorno giusto per l’ufficializzazione dell’estremo difensore Zappino, prelevato dal Vaslui, formazione incrociata dalla Lazio in Europa League, e per quella di Rea, difensore centrale del Sassuolo con un passato anche in massima divisione con la maglia del Messina. Posti questi due tasselli, da aggiungere a quelli già piazzati con gli arrivi di Mingazzini, Giuliatto e Gherardi, si proverà a compiere un ulteriore sforzo per portare in rossonero Caserta, esperto centrocampista dell’Atalanta. Un calciatore al quale mister Auteri tiene molto e per il quale la dirigente rossonera sta portando avanti una trattativa lunga e complessa, resa ancor più difficile dalle resistenze dell’entourage del calciatore. La difesa sarà completata dall’arrivo di uno tra Figliomeni e Freddi; congelata la trattativa Mastronunzio a causa del coinvolgimento del calciatore nello scandalo calcioscommesse.

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it (foto ©2011 di GiusFa Villani)

Back to top button