Ultime news

Nocerina, idea Uribe

Colombiano, classe ’88, 77 kg distribuiti su 181 centimetri, debutta nella massima serie del suo paese nel 2009 col Deportivo Pereira, ma trova la consacrazione l’anno successivo contribuendo a far conquistare al Once Caldas il suo 4° titolo nazionale con i suoi 24 goal, tanti da guadagnarsi l’attenzione del Chievo Verona che nel gennaio 2011 lo mette sotto contratto, è Fernando Uribe attaccante molto tecnico ma anche di buona presenza fisica, che fino a questo momento non è riuscito a trovare molto spazio nella massima serie. Tra i clivensi e la Nocerina i rapporti sono ottimi, Farias docet, e così tra una chiacchiera e l’altra nei saloni dell’Ata Quark è venuto fuori il nome del ragazzo che a detta di molti ha solo bisogno di giocare con continuità per trovare la sua giusta dimensione. Diciamo che per il momento è solo un’idea che però potrebbe concretizzarsi a breve se, come sembra, Salvatore Caturano domani passerà al Foligno. Un difensore resta per il momento la priorità ma la strada che porta a Souleymane Diamoutene è diventata tremendamente complicata. Sembrava tutto fatto, c’era anche l’accordo col procuratore ma il difensore in forza al Lecce continua a prendere tempo e come se non bastasse non agevolano certo il buon esito della trattativa le manovre di disturbo della Juve Stabia e del Padova. Più no che si in questo momento e chissà che la Nocerina non abbia già rivolto altrove la sua attenzione, verso Grosseto magari, dove c’è quel Gianluca Freddi che per qualità e caratteristiche non farebbe certo rimpiangere il difensore originario del Mali. Con l’arrivo di Parola, domani mattina sarà depositato il contratto, cambiano anche gli obiettivi a centrocampo. Nelle intenzioni di Campilongo l’ex Piacenza agirà per vie centrali nel suo 4-3-3 da qui la richiesta al ds Pastore di puntare su un altro interno più portato però ad attaccare gli spazi. Si allontana quindi Gaël Genevier, salgono le quotazioni di Eramo e Barusso.  Chissà che qualcosa non si faccia anche per la corsia di destra. Lorenzo Del Prete domani è atteso a Villa Stuart dal Professor Mariani, si prospetta un nuovo intervento e il solo Scalise, con l’alternativa Rea che alla bisogna potrebbe essere adattato su  quel lato, sembra davvero troppo poco, nonostante l’impegno e lo spirito di sacrificio che l’ex Olbia non ha mai fatto mancare quando è stato chiamato in causa. Movimentato anche il fronte cessioni. Il Pergocrema s’è fatto avanti per Bolzan, il Como ha fatto un pensierino a Filosa e De Liguori che è destinato però a restare tale, ma dovrebbe essere a breve Daniele Donnarumma a lasciare la Nocerina per far ritorno al Napoli, dove però l’esterno di Granano, che poco ha convinto nelle sporadiche apparizioni in maglia rossonera, sarebbe solo di passaggio. C’è il Carpi in Prima Divisione che lo aspetta.

Andrea D’Amico, ForzaNocerina.it

Back to top button