Ultime news

CASO CORAPI: depositate le motivazioni

La Corte di giustizia della Federcalcio ha depositato le motivazioni con le quali ha annullato la condanna a tre mesi di squalifica e 30mila euro di ammenda per Francesco Corapi, l’ex calciatore dell’Fc Catanzaro fallita negli anni scorsi. Corapi, che attualmente milita nella Nocerina, era stato squalificato il 12 febbraio scorso dalla commissione disciplinare nazionale della Federcalcio perché accusato di aver «sottoscritto contratti simulati coprendo importi in nero». La Corte di giustizia non è entrata nel merito della vicenda ed ha accolto l’appello perché la Procura federale ha superato il tempo dei sei mesi d’indagine. Corapi è indagato con altri 12 calciatori nell’inchiesta della Procura di Catanzaro sui contratti fittizi sottoscritti con il club.

L’inchiesta, condotta dal sostituto procuratore della Repubblica Domenico Guarascio, riguarda gli accordi firmati nella stagione 2009-2010 quando, secondo l’accusa, il Catanzaro era già in una situazione tale da fare presagire il fallimento della società. I 13 calciatori sono indagati per i reati di tentata truffa e formazione di credito simulato. La Procura di Catanzaro ha sequestrato le somme pagate dalla nuova società ai calciatori, che si sono rivolti al collegio arbitrale per ottenere la differenza retributiva.   Nell’inchiesta sui contratti fittizi sono stati sequestrati anche i documenti relativi ai lodi arbitrali. Qui il comunicato della FIGC (clicca qui).


redazione ForzaNocerina.it

Back to top button