Ultime news

ALESSANDRO BRUNO: “teniamo molto al derby”

Riparte a porte chiuse la Nocerina; allenamento blindato per i molossi di mister Auteri in vista della sfida di Domenica pomeriggio contro il Benevento. A spiegare il motivo è il capitano, Alessandro Bruno: “è un derby e lo vogliamo preparare con serenità,” spiega il centrocampista rossonero, “dobbiamo affrontare la partita con determinazione e non vogliamo sottovalutare l’impegno perché ci tengono la società ed i nostri tifosi ma anche perché vogliamo arrivare più in alto possibile in classifica; questo è un momento importante per la nostra stagione e vogliamo preparare questa partita con grandissima attenzione.” Insomma, grande concentrazione in questo finale di stagione: “l’obiettivo è quello di vincere le prossime tre partite,” prosegue Bruno, “il Benevento, però, è probabilmente la squadra più in forma del momento, dopo il cambio di allenatore la squadra si è compattata ed ha subito pochissimi gol; è in un buon momento di forma e non sarà facile batterli ma anche noi stiamo bene e vogliamo fare la nostra partita, consapevoli di poter portare a casa un risultato positivo.”
Un risultato positivo spalancherebbe ai rossoneri le porte dei play-off: “nei play-off sarà importante essere tranquilli a livello mentale,” spiega il capitano molosso, “vince chi sta meglio fisicamente e mentalmente; il nostro obiettivo ad inizio torneo era quello di conquistare la promozione diretta: siamo caduti tante volte e ci siamo sempre rialzati, ora dobbiamo continuare a correre, dobbiamo pensare solo ad arrivare in condizione fisica e psicologica perfetta a questo appuntamento con gli spareggi di fine stagione.” Un appuntamento da non sbagliare, a prescindere dalla posizione acquisita a fine campionato: “se vogliamo vincere i play-off dobbiamo vincere le partite senza pensare a sfruttare eventualmente la possibilità di un doppio pareggio,” puntualizza Bruno, “noi non siamo bravi a gestire il risultato, dobbiamo sempre puntare a vincere la partita perché siamo improntati ad offendere; per vincere, però, dobbiamo chiudere le partite perché quando le chiudi il calcio ti castiga.”
A chiudere un ricordo di quello che accadde due anni fa, con la storica promozione in B dei molossi: “la promozione in B di due anni fa è stata una gioia immensa per noi e per tutti i tifosi della Nocerina,” conclude Bruno, “il ricordo di Foggia è qualcosa di stupendo e spero di vivere ancora un’emozione del genere; per me sarebbe qualcosa di diverso rispetto a due anni fa perché ora indosso anche la fascia di capitano: tengo tantissimo a tornare con questa maglia in B, qualche squadra ha tentato di portarmi via ma voglio tornarci con la Nocerina.”

 

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it

Back to top button