Ultime news

GAETANO AUTERI: ”Dobbiamo reagire, serve il terzo posto”

“E’ giunto il momento di reagire”, riecheggiano come il rombo di un tuono, le parole di Gaetano Auteri nella consueta conferenza stampa a margine della seduta di rifinitura, andata in scena questa mattina al San Francesco. “Mancano tre giornate alla fine e dobbiamo dimostrare di esserci, dopo alcune prestazioni non proprio brillanti nelle ultime gare” continua il tecnico di Floridia, e poco conta se di fronte ci sarà un Benevento in grande spolvero, capace di raccogliere ben 23 punti su 33 disponibili, rinato grazie alla cura Carboni e ora in piena corsa Play-Off, obiettivo minimo stagionale dei sanniti: “Ottima squadra, ben organizzata, rispetto il Benevento come tutti gli avversari, ma ho detto ai ragazzi che dobbiamo andare lì per fare la nostra gara, senza alcun timore reverenziale”. Spiega così la scelta degli allenamenti a porte chiuse nella settimana che ha preceduto il derby: “Avevamo bisogno di ritrovare la concentrazione persa dopo la gara di Avellino. Nelle ultime due gare alcune cose non mi erano piaciute e ho preferito parlarne a quattr’occhi con la squadra anche a costo di penalizzare tifosi e giornalisti”. Il bene della Nocerina prima di tutto perché per fare risultato al Vigorito: “serviranno le giuste motivazioni. Contro il Gubbio siamo stati un po’ mollicci domenica mi aspetto  una Nocerina diversa. Il terzo posto è ampiamente alla nostra portata, Latina permettendo, dobbiamo solo continuare a crederci”. Diverso l’undici di Auteri lo sarà sicuramente negli uomini che scenderanno in campo. Senza Corapi, Giuliatto, Rizza, Pepe, Giovanni Russo e Negro infortunati, le scelte per il tecnico di Floridia diventano quasi obbligate e, in settimana, l’idea di tornare al 3-4-3 è spesso balenata nella sua mente, anche se in conferenza stampa prova a nascondere le sue carte: “Non è tempo di cambiamenti – afferma – certo è che le assenze non dovranno costituire un alibi. Uomini e moduli lasciano il tempo che trovano, quello che conta sarà l’atteggiamento con il quale la squadra scenderà in campo”. E la condizione fisica? “Il 90% di questo gruppo sta molto bene dal punto di vista fisico, dobbiamo ritrovarci mentalmente e recuperare gli infortunati. Negro è rimasto fuori da i convocati in via precauzionale, col senno di poi è stato un errore rischiarlo contro l’Avellino ma è sulla strada della completa guarigione. Nel giro di una settimana, dieci giorni al massimo, tornerà come nuovo, così come Pepe. Corapi fa progressi dopo l’intervento al menisco”. Intanto domani toccherà di nuovo a Nicola Russo: “è un buon calciatore, ha qualità importanti deve essere solo più deciso” e si spera che il profumo di derby svegli l’animale Felice Evacuo a secco da tre giornate: “Dopo Avellino, così come tutta la squadra, ha perso lucidità per qualche giornata, ma questa settimana l’ho visto ritornare su grandi livelli. E’ una garanzia, un bomber di razza, i goal li ha sempre fatti e continuerà a farli”. A chiudere piccola polemica sull’ennesima squalifica che lo costringerà ad assistere alla gara del Vigorito dagli spalti: “È’ un’ingiustizia, passo per una persona diversa da quella che in realtà sono, qualcuno si sta facendo pubblicità con il mio nome”.


Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it

Back to top button

Disabilita il blocco

ForzaNocerina.it è un sito gratuito e si sostiene grazie alle pubblicità. Ti chiediamo di disabilitare il tuo ADS Block per poter continuare la navigazione