Ultime news

GAETANO AUTERI: ”questa Nocerina non vi deluderà”

Ha fatto storcere il naso a molti ma l’1-1 contro il Gubbio è già un lontano ricordo nella mente di Gaetano Auteri, , intervenuto ieri sera in diretta a “Il team del pallone” la trasmissione radiofonica condotta da Angelo Guadagno e Arturo De Filippis in onda ogni martedì e giovedì sulle frequenze  di Radio Kolbe: “guardiamo avanti, pensiamo al prossimo impegno che ci attende” c’è già il rinato Benevento del tecnico Carboni nel mirino dell’allenatore rossonero. Sfida importantissima in ottica play-off, quella contro la squadra sannita: da un lato i rossoneri che facendo risultato al ‘’Ciro Vigorito” potrebbero mettere fuori dai giochi una delle clienti più scomode in vista degli spareggi, dall’altro i giallorossi che hanno, invece, tutta l’intenzione di tenersi stretta una qualificazione meritatissima dopo un girone di ritorno giocato sempre su ritmi altissimi soprattutto dopo l’avvicendamento in panchina: “non facciamo nessun calcolo” smorza gli animi il tecnico molosso “andremo a Benevento a giocarcela come abbiamo sempre fatto, con l’intenzione di migliorare, da qui alla fine, la nostra posizione di classifica in vista dei Play Off”. Classifica che il trainer di Floridia però non esita a definire come: “poco veritiera, in quanto avremmo sicuramente meritato una classifica migliore, per quanto fatto vedere in questo campionato, ma il calcio a volte è strano”. A questo punto del torneo allora sarà importante cercare di mantenere alta la concentrazione e, allo stesso tempo, il tono agonistico, in maniera tale da presentarsi agli spareggi in condizioni mentali e atletiche accettabili:  “siamo in un momento del campionato in cui sarà importante dare a tutti l’opportunità di giocare e, considerati i primi caldi, permettere a tutti di stare bene dal punto di vista fisico, è in questo senso che saranno orientate le scelte”. Condizione fisica, che però, dati degli infortuni alla mano, sembrerebbe scarseggiare da qualche settimana a questa parte:  “è solo una questione mentale” puntualizza Auteri “è normale che, una volta perso di vista un obiettivo importante come il primo posto, ci possa essere un piccolo calo, ma è fisiologico. Ora, però, siamo in ripresa, e il 90% della squadra, fatta salva qualche eccezione, è in buone condizioni”. Tre partite alla fine e poi i Play Off, cammino ancora ricco di insidie quello che attende una Nocerina che ha come unico pensiero fisso quello del ritorno in B. Auteri indica la via da segiure: “dare il massimo sempre, da qui alla fine. Ma su questo non ci piove!” esclama orgoglioso “se c’è una cosa che mi sento di promettere ai tifosi è che ci sarà massimo impegno da parte di staff tecnico, giocatori e società per poter raggiungere un traguardo ambizioso, sperando che la buona sorte possa assisterci visto che, durante l’arco del torneo, ci ha un po’ voltato le spalle”. Ma quanto ci crede veramente Auteri nella promozione? “Ci credo fortemente ed ho grandi aspettative, perché so che la squadra ha valore, motivazioni e sta bene”. Una promozione da conquistare, inevitabilmente la mente torna a quel 23 aprile di due anni fa: “tutto cancellato, non ricordavo nemmeno la data” sorride “scherzi a parte, fu una cavalcata meravigliosa, che ci permise di coronare un sogno coltivato con sudore e fatica, quindi meritato. Ora, però, è importante mettere da parte i ricordi. Nella vita, come nel calcio, conta sempre quello che fai dopo, ciò che è stato prima  ha poca valenza. Dovremo essere bravi noi a far si che quell’impresa non resti confinata come un evento a sé stante, ma che possa essere ricordata come un momento importante di un ciclo storico”.

 

Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it

Back to top button