Ultime news

GIRONE B: risorgono Latina, Carrarese e Barletta, il Pisa rivede i play off

Bene sia il Barletta che la Carrarese entrambe vittoriose rispettivamente contro Prato e Catanzaro, che allungano, così, sul Sorrento ormai inesorabilmente ultimo in graduatoria, uscito sconfitto nella difficile trasferta di Perugia. Convincente, invece, il successo del Latina nel big match di giornata contro la capolista Avellino, ed importante vittoria in extremis anche del Perugia che si avvicina, con questi tre punti, a sole due lunghezza dal primato. Steccano Nocerina e Benevento, fermate sul pareggio da Gubbio e Frosinone. Non sono di certo mancate le sorprese e i colpi di scena in questa 27^giornata del girone B di Prima Divisione. Ottimo balzo in avanti della Carrarese, vittoriosa per 3-2 sul campo del Catanzaro. Un risultato che inguaia i giallorossi, ne ha fatto le spese Ciccio Cozza sollevato dall’incarico, e rilancia prepotentemente le ambizioni salvezza dei toscani. Gara tiratissima fino alla fine, la Carrarese avanti di due goal, rischia di complicarsi la vita quando Masini in sette minuti firma il 2-2. Ci pensa Orlandi allo scadere a regalare ai suoi tre punti pesantissimi nella volata salvezza.

Benissimo anche il Barletta che spazza via il Prato con un secco 3 a 0 che non ha bisogno di commenti. Partita dominata dall’inizio alla fine, e goal vittoria per la squadra pugliese che portano la firma di La Mantia, Allegretti e Dezi. Con questo successo il Barletta agguanta proprio la Carrarese a 20 punti in penultima posizione.

Stecca, invece, l’Andria che, sul terreno amico, perde una ghiotta opportunità di avvicinarsi alle squadre che la precedono in classifica, vedendo sempre più vicino lo spauracchio dei play out. Bene, invece, la Paganese che, con il successo portato a casa grazie al goal di Caturano all’11 del primo tempo, può dirsi ormai praticamente salva o quasi. Nel derby tutto toscano tra Pisa e Viareggio, ad uscirne vittoriosi sono i nerazzurri del neo tecnico Pagliari che, all’ “Arena Garibaldi, portano a casa un successo importante per la classifica. Grazie al goal di Gatto al 58′ della seconda frazione di gioco, il Pisa sale, infatti, in quinta posizione, scavalcando proprio il Benevento, reduce dallo 0-0 del “Matusa”, contro il Frosinone di Stellone. Ha del clamoroso la vittoria del Latina, dopo un periodo di netta difficoltà, vittoriosa nel big match contro la capolista Avellino. Squadra pontina rimessa in sesto dalla cura Sanderra e che, gazie ad una doppietta di Jefferson, riesce a portare a casa un risultato decisivo in ottica terzo posto. Continua il sogno del Perugia: al “Curi”, con non poche difficoltà, gli uomini di Camplone riescono a chiudere la pratica, vincendo solo nel finale contro un volitivo Sorrento, in gara fino all’ultimo minuto. Non è bastato il cuore alla squadra campana, a decidere il match ci ha pensato Fabinho sul finire di gara. Con questo successo il Grifo accorcia a due le lunghezze dalla capolista Avellino, riaprendo di fatto i giochi di un cambionato che, alla viglia, sembravano ormai chiusi. Si conclude con la Nocerina, che stecca malamente al San Francesco perdendo così una grande opportunità di allungare in classifica e consolidare la posizione per i play off. Ne esce fuori un pareggio ininfluente ai fini della graduatoria, ma grande è il monito per le ultime gare ancora da disputare. Tante occasioni sbagliate e poca lucidità sotto porta in una gara che, se interpretata con spirito diverso, avrebbe potuto dare ben altro epilogo.


Arturo De Filippis, ForzaNocerina.it

Back to top button