Ultime news

MARCO CHIOSA: “vietato rilassarsi”

Il disappunto è ancora forte per i due punti persi contro il Gubbio; è questo quello che emerge dalle parole di Marco Chiosa, difensore classe ’93 in forza alla Nocerina. Il giovane centrale rossonero analizza così la sfida pareggiata contro l’undici di Sottil: “c’è grande rammarico per come è andata la partita contro il Gubbio,” spiega Chiosa nel corso della conferenza stampa, “dovevamo continuare a giocare su alti livelli, cercando di chiudere la partita, perché quando c’è un vantaggio minimo ci possono essere sempre imprevisti; abbiamo commesso un errore che dovremo cercare di evitare nelle prossime partite.” Insomma, vietato rilassarsi, soprattutto in queste sfide di fine stagione, nelle quali tutti hanno motivazioni importanti: “non ci si può rilassare in questo finale, tutte le partite sono difficili,” ammette il giovane difensore rossonero, “anche le sfide contro Carrarese e Sorrento saranno complicate perché sono squadre a caccia di punti salvezza; noi dovremo fare sempre la nostra partita, cercando la vittoria contro ogni avversario ma senza sottovalutare nessuno.”
Sarà complicata anche la sfida contro il Benevento che la Nocerina affronterà alla ripresa del torneo: “il Benevento ha ottenuto grandi risultati dopo il cambio di allenatore,” prosegue Chiosa, “è una squadra molto preparata e forte in tutti i reparti, toccherà a noi limitarla esprimendo il nostro calcio nel migliore dei modi; dobbiamo guardare a questa partita con grande attenzione, senza pensare già al finale di campionato ed agli spareggi play-off.” Al Santa Colomba il difensore rossonero potrebbe giocare come centrale o come terzino sinistro: “il mister potrebbe farmi giocare in entrambi i ruoli,” puntualizza il centrale, “io sono pronto a dare il massimo, cercando di limitare gli errori come sempre; la condizione fisica è ottima, non mi sarei aspettato di giocare tutte queste partite ad inizio stagione, voglio dare il massimo fino alla fine del campionato per aiutare la Nocerina a raggiungere il suo obiettivo.” A chiudere un pensiero sui play-off: “è troppo presto per pensare all’avversaria da affrontare nei play-off,” conclude Chiosa, “tenendo conto dei risultati delle altre in quest’ultimo periodo potrebbe modificarsi qualcosa rispetto alle aspettative; sarebbe bello ritrovare in finale l’Avellino, per noi sarebbe una sorta di rivincita.” 

 

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it

Back to top button