Ultime news

SIMONELLI, SPECCHIA e PAOLUCCI: ”Sarà un derby avvincente”

Uno sguardo al presente, senza dimenticare il passato: Gianni Simonelli, Silvio Paolucci e Paolo Specchia, doppi ex con alle spalle l’esperienza giusta per fare le carte all’imminente derby tra Benevento e Nocerina,  prossimi avversari in campionato. Ad aprire le danze, il “Professore” di Saviano, allenatore dei molossi dal ’97 al ’99, con promozione in B solo sfiorata nella finale di Ancona persa contro la Ternana, e delle streghe dal 2006 al 2008, trionfo in C2, prima del breve ritorno nella scorsa stagione: “entrambe le squadre vorranno vincere, per poter continuare ad inseguire i propri obiettivi stagionali”  esordisce l’allenatore napoletano “sarà sicuramente una partita apertissima “. A fargli eco, Silvio Paolucci che, a Benevento, nel biennio 93-95, formò, in compagnia di Nicola D’Ottavio, una coppia-gol formidabile, e, nel 2007, esperienza poco fortunata invece sulla panchina della Nocerina versione serie D: “le aspettative sono tante sia per la Nocerina, alla ricerca del migliore piazzamento in chiave play off, che per il Benevento, che dopo un formidabile girone di ritorno non vorrà certo perdere terreno prezioso nei confronti di una diretta concorrente” e non ha dubbi: “assisteremo ad una gara molto bella indipendentemente dal risultato, anche perchè si affronteranno due tra le migliori squadre di questo campionato”. Non si discosta da quello dei due colleghi il pensiero di Francesco Paolo Specchia, per lui esperienze poco esaltanti sulle panchine di Nocerina e Benevento: “si affronteranno due ottime squadre, entrambe vogliere di consolidare la propria posizione play-off, per questo mi aspetto di assistere ad una gara avvincente” e aggiunge: “peccato che il Benevento abbia perso terreno all’inizio, forse se fosse arrivato prima Guido Carboni avremmo assistito ad un campionato diverso e magari ora i giallorossi avrebbe potuto affrontare queste ultime giornate con molta più serenità”. Benevento o Nocerina? Indeciso Simonelli: “Sono favorite entrambe, è un derby e può succedere di tutto. Per i molossi la partecipazione ai play off è scontata, tra le due il Benevento è quello che rischia di più. Certo è che un risultato positivo domenica sarebbe una grossa iniezione di fiducia per entrambe in vista degli spareggi “.  Più diretto Paolucci: “Il Benevento gioca in casa, e parte leggermente favorito, ma la Nocerina, dal canto suo, è ben allenata, è forte, e sono convinto che ce la metterà tutta per uscire indenne dal Santa Colomba. A prescindere dal risultato della gara di domenica credo che entrambe abbiamo ottime possibilità di promozione in B. Auteri e Carboni hanno a disposizione due ottimi organici, se la giocheranno fino alla fine”. Specchia: “Sarà una partita, da tripla. Tra le due mi intriga molto la squadra di Auteri, ha tutto, società, organico, tecnico e pubblico per arrivare fino alla fine e vincere i play-off”. Gli spareggi promozione, appunto, gare a se, che spesso hanno riservato sorprese, così come il finale di questo campionato di Prima Divisione:  “indubbiamente il Perugia è la squadra che, numeri alla mano, al momento maggiormente  indiziata alla vittoria del campionato – afferma Paolucci – ma occhio all’Avellino che se non dovesse riuscire a tenersi stretto il primo posto sarà una concorrente pericolosissima nei play-off. Non sottovaluterei nemmeno il Pisa che, con l’arrivo di Pagliari, sembra aver ritrovato vigore”. Spauracchio Perugia anche per Specchia: “sta dimostrando di meritare la posizione di classifica che occupa e di avere le carte in regola per vincere il torneo, ma credo che sia la Nocerina che il Benevento hanno forti chance di centrare i play off e addirittura la promozione. La delusione più grande è stato il Frosinone, mentre sembra che il Latina con il ritorno di Sanderra abbia ritrovato lo smalto di un tempo. Sono convinto che assisteremo ad un finale di torneo entusiasmante”. Chiude con una battuta Gianni Simonelli: “bisognerà temere chi arriverà ai play off con maggiore condizione sia mentale che fisica. Però considerando i risultati che ho ottenuto negli spareggi, l’unico consiglio che posso dare ad Auteri e Carboni è di fare il contrario di tutto ciò che ho fatto io”.

 

Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it

Back to top button