Ultime news

GIRONE B: Perugia, Nocerina e Latina, si decide la griglia Play-Off

Ultimo giro di lancette, ultimi verdetti, campionato di Prima Divisione giunto al termine con ancora pochi verdetti da emettere. Perugia, Nocerina e Latina si giocano il migliore piazzamento nei Play-Off. In coda è lotta tra Sorrento e Carrarese per evitare la retrocessione diretta.

Intanto ad Avellino è appena iniziata la festa,  lupi in B a distanza di quattro anni dall’ultima volta. Al Partenio arriva il Pisa reduce da cinque vittorie consecutive e in un momento di forma strordinario. Il quarto posto, in caso di vittoria contro i biancoverdi e di concomitante sconfitta del Latina è ancora alla portata. 3-0 nella gara d’andata.

 

Il Prato ospita l’Andria. I biancoblù hanno avuto, domenica scorsa, la matematica certezza di partecipare al playout, pur avendo perso nello scontro casalingo col Gubbio. La squadra di Cosco se la vedrà, nella parentesi post-season, con i cugini del Barletta, in un doppio confronto fratricida, considerando lo storico gemellaggio tra le rispettive tifoserie. Di contro un Prato in caduta libera nelle ultime 7 partite, nelle quali non ha centrato alcuna vittoria ma solo 3 pareggi, e che li vedrà giocarsi la salvezza diretta con i corregionali del Viareggio. A parità di punti i biancoblù, reduci dalla disfatta di Perugia, si salverebbero, essendo in vantaggio sui bianconeri negli scontri diretti. All’andata finì 0-2.

 

Il Benevento che, perdendo domenica scorsa a Pisa, ha abbandonato definitivamente qualsiasi speranza playoff, nonostante un girone di ritorno ad altissimi livelli, nel quale è stato sconfitto solo in due occasioni, dovrà vedersela con il Barletta. I puglie, grazie ai nove punti conquistati nelle ultime tre giornate, si giocheranno contro l’Andria ai Play Out la permanenza nella categoria. Sfida valida solo ai fini statistici, all’andata finì 2-2.

 

Il Gubbio ospiterà invece il Catanzaro. Gara senza tanti stimoli, tra due squadre che hanno già raggiunto il proprio obiettivo: i padroni di casa, infatti, hanno tirato un gran sospiro di sollievo vincendo nella scorsa giornata di campionato contro l’Andria. Stesso discorso dicasi per il Catanzaro che, pur essendo stato sconfitto in casa dall’Avellino, ha gioito ugualmente per l’aritmetica salvezza. Al ‘Ceravolo’ terminò col punteggio quasi tennistico di 5-2.

 

Al ‘Dei Pini’ di Viareggio arriva il Frosinone di Stellone. I gialloblù hanno detto addio ai Play-Off già due giornate fa, e sono reduci dalla pesante sconfitta casalinga (2-4) rimediata contro il Sorrento, ulteriore ‘macchia’ di un finale di stagione che ha visto i ciociari perdere 3 delle ultime 5 gare. Di contro il Viareggio quintultimo, che ha una ghiottissima occasione per strappare sul filo di lana la salvezza diretta, provando a vincere contro una formazione che non sembra avere le motivazioni giuste per onorare il campionato fino in fondo. Ricordiamo che il Prato prevarrebbe negli scontri diretti, dunque un pareggio potrebbe non bastare ai bianconeri di Cuoghi. 1-1 nella gara del ‘Matusa’.

 

Il Latina, reduce dal sonoro 4-0 rifilato alla Paganese, è atteso dalla Carrarese. Già qualificati ai Play-Off, i nerazzurri molto probabilmente se la dovranno vedere contro la Nocerina, resta da stabilire solo in che ordine di graduatoria. Per la Carrarese è la gara da ‘dentro o fuori’: dopo la sconfitta esterna con la Nocerina, gli uomini di Iaconi domenica dovranno giocarsi il tutto per tutto. Gli apuani sono a pari punti col Sorrento, col grandissimo vantaggio degli scontri diretti a favore, e dunque, in caso di sconfitta dei costieri sarebbero Play-Out. Partita dall’esito incerto, sono tuttavia più consistenti le motivazioni dei gialloblu. Vittoria di misura per i pontini nel match di andata.

 

Il Sorrento se la giocherà contro la Nocerina. Molossi reduci dal 3-0 rifilato alla Carrarese.Gli uomini di Auteri, già aritmeticamente qualificati ai Play-Off, possono, in caso di vittoria contro i costieri e di una concomitante sconfitta del Perugia, sperare nel secondo posto in virtù della differenza reti negli scontri diretti, così come con uno scivolone potrebbe favorire il sorpasso in extremis del Latina quarto (in vantaggio nei confronti diretti). I costieri, dopo l’incredibile vittoria ottenuta a Frosinone possono ancora sperare nei Play-Out, ma occorre che il Latina faccia risultato a Carrara. 3-1 per i molossi nella gara di andata.

 

Al ‘Torre’ si giocherà invece Paganese-Perugia. Il Grifo, secondo in classifica, ha dovuto arrendersi all’Avellino, ed è pronto a dare battaglia nei Play-Off, nei quali appare indubbiamente come una delle più accreditate alla vittoria finale. I biancorossi devono stare però attenti alla pressione della Nocerina, che potrebbe piazzare il colpo di coda in extremis. Di contro la Paganese, già salva a quota 39 punti, vuole festeggiare nel migliore dei modi un campionato discreto, condotto senza particolari preoccupazioni. Al ‘Curi’ netto successo umbro, 3-0 il finale.

 

Marco Stile, ForzaNocerina.it

 

Back to top button