Ultime news

GIRONE B: Pisa-Benevento il match clou

La 29° giornata, 14° e penultima del girone di ritorno, del girone B della Prima Divisione di Lega Pro, avrà, come da prassi, tutte le partite al tradizionale orario delle 15 della domenica pomeriggio, senza dunque anticipi né posticipi televisivi.

 

Si apre con la capolista Avellino, che farà visita al Catanzaro. A sole due giornate dalla fine, i lupi hanno acquisito, con la schiacciante vittoria casalinga della scorsa settimana ai danni dell’Andria, ben 5 punti di vantaggio sul Perugia secondo, e dunque, qualora il Grifo non vincesse in casa contro il Prato, sarebbero aritmeticamente promossi in Serie B, verdetto confermato, logicamente, anche con un pari in terra calabrese. Di contro i giallorossi, che vogliono rovinare la festa ai campani: essendo ora a +3 sulla zona playout, con una vittoria le Aquile otterrebbero la salvezza aritmetica. I ragazzi di d’Adderio, al debutto la scorsa domenica sulla panchina calabrese, vengono dalla vittoria giunta in quel di Sorrento, che ha spezzato una serie negativa che durava da 4 partite. Si prevede un match palpitante, tra due formazioni che a 180’ dalla fine di questo torneo hanno da giocarsi tutto, ovviamente con obbiettivi differenti. All’andata successo avellinese per 2-0.

 

Il Pisa se la vedrà invece con il Benevento. I giallorossi, dopo 11 giornate utili, sono incappati nella sconfitta casalinga nel derby di domenica scorsa contro la Nocerina, 1-2 il risultato, con gli stregoni ora a -4 proprio dal Pisa, quinto. I sanniti hanno dunque l’ultima possibilità per provare a riaprire i giochi playoff, con un unico risultato a dispozione, che li riporterebbe a -1 ad una giornata dal termine. Di contro i nerazzurri hanno tirato un grosso sospiro di sollievo vincendo a Prato nello scorso turno di campionato, vittoria che permetterà loro di giocare per 2 risultati su 3. Anche questa sfida si preannuncia molto tesa, essendo la classica sfida ‘da dentro o fuori’. All’andata successo sannita, 2-1 il punteggio.

 

La Nocerina affronterà la Carrarese. Gialloblù reduci dalla bruciante sconfitta casalinga contro il Barletta, con alle spalle, ancora ben presente, l’incubo della retrocessione diretta. Importante sarà mantenere una certa distanza con i costieri, ma non sarà facile, essendovi contro una Nocerina esaltata dalla vittoria di Benevento, che ha portato in dote la qualificazione matematica agli spareggi playoff. I rossoneri hanno la possibilità di vincere per inseguire la seconda posizione in classifica, occupata al momento dal Perugia, traguardo diventato improvvisamente di nuovo alla portata con la concomitante sconfitta degli umbri nello scorso turno di campionato. Al ‘Dei Marmi’ finì 2-1 per la Carrarese.

 

Al ‘Degli Ulivi’ di Andria arriverà il Gubbio di Sottil. I rossoblù sono a quota 36 punti, con tre lunghezze di vantaggio sulla quintultima Viareggio, ed hanno confezionato l’exploit della scorsa giornata battendo in casa propria il Latina, zampata che potrebbe rivelarsi fondamentale in chiave salvezza. Gli eugubini con una vittoria raggiungerebbero l’aritmetica salvezza anche in caso di vittoria dei bianconeri toscani, essendo in vantaggio negli scontri diretti. L’Andria viene invece dalla schiacciante sconfitta maturata ad Avellino, che ha un po’ spento la rincorsa alla salvezza diretta. Il risultato ‘1’ serve non poco ai padroni di casa, ancora in gioco in caso di sconfitta o pareggio di Viareggio e Prato. Sfida che non lascia immaginare pronostici facili. 1-1 il risultato dell’andata.

 

A Latina approda la Paganese. I padroni di casa vengono dallo scivolone di Gubbio, che non ha dato buon seguito alla vittoria casalinga di due turni fa contro l’Avellino, e ha riportato i nerazzurri al quarto posto, con la Nocerina ora a +1. Di contro gli azzurrostellati alla ricerca di un pareggio che darebbe loro la certezza di giocare anche l’anno venturo in Prima Divisione, con una classifica che dice 39 punti, e un rassicurante +6 sul Viareggio. Ai campani basta dunque poco per poter festeggiare la salvezza. Nel match del ‘Torre’, giocatosi il 28 marzo dopo mille polemiche, finì 1-1.

 

Al Perugia tocca il Prato. I biancoblù hanno perso tra le mura amiche contro il Latina nella gara di domenica scorsa, e alto è il rischio di veder materializzarsi l’incubo play out. Ai toscani servirebbe un punto, traguardo non proprio facilissimo, considerando l’avversario che avranno di fronte. Ai biancorossi, a cui va il grandissimo onore di aver creduto alla grande rimonta fino ad ora, nulla è ancora precluso, essendo a -5 dalla vetta occupata dall’Avellino; tuttavia difficilmente il Lupo farà due passi falsi, per cui sarà importante mantenere la seconda posizione attaccata dalla Nocerina. Al ‘Lungobisenzio’ vittoria pratese per 2-0.

 

Al ‘Matusa’ si sfideranno Frosinone e Sorrento. I rossoneri, sempre più in crisi, hanno assoluto bisogno di punti, essendo a -3 dalla penultima Carrarese. C’è da dire, però, che la salvezza sembra essere, oramai, sempre più una chimera per la banda guidata da Papagni, specie dopo la sconfitta casalinga della scorsa giornata contro il Catanzaro, che ha quasi condannato, di fatto, i costieri alla retrocessione diretta.I ciociari sono invece fuori dalla zona playoff, avendo sprecato l’ultima chance di accaparrarsi il quinto posto col pareggio di Pagani, risultato che condanna i canarini alla permanenza sicura in Prima Divisione, con la truppa di Stellone a -6 dal Pisa e il computo degli scontri diretti a sfavore. 2-2 all’andata.

 

Chiude questa penultima giornata lo scontro tra Barletta e Viareggio. I biancorossi sono di colpo salvi dopo il blitz di Carrara di domenica scorsa, e a +6 sul Sorrento, con gli scontri diretti a favore. Di contro i bianconeri che si dividono la quintultima posizione col Prato, e vengono dalla sorprendente vittoria di domenica scorsa che ha posto fine ad un digiuno che durava da 5 gare. Il Prato ha però, nei confronti del Viareggio, il vantaggio nei confronti diretti. Partita da tripla, risultato non facilmente prevedibile. Al ‘Dei Pini’ finì 3-0 per i toscani.

 

 

Marco Stile, ForzaNocerina.it

Back to top button