Ultime news

MAURO FACCI: ”Giocheremo la nostra gara a viso aperto”

“A livello qualitativo, tecnico e tattico, la Nocerina, così come il Perugia è una squadra di alto rango, ma non temiamo nessuno e giocheremo a viso aperto la nostra gara”. E’ l’avvertimento di Mauro Facci, direttore sportivo del Latina, che, a quattro giorni dal fischio di inizio, esamina le possibili insidie della gara del San Francesco: “Si sa, gli spareggi in coda ad ogni stagione riservano sempre numerosi ostacoli” – commenta il DS di casa neroazzurra – “Sarà fondamentale cercare di approcciarci alla gara con la giusta concentrazione e con la consapevolezza di poter superare un avversario tosto come la Nocerina“. Nessun timore reverenziale, dunque, nei confronti dei rossoneri, ma attenzione ai tre tenori in attacco, vero punto di forza dei campani: “Parliamoci chiaro, sarà difficile limitare giocatori come Evacuo, Mazzeo, Negro” – conferma – “Sono in grado di farti male in qualsiasi momento. Non dimentichiamoci, inoltre, anche il centrocampo, composto da Bruno, De Liguori e Corapi, che rappresentano un trio molto ben assortito”. Il terzo posto ha rappresentato un’importante iniezione di fiducia per i pontini, visto e considerato anche il piccolo vantaggio che permetterebbe loro di passare al turno successivo anche con due pareggi: “Non illudiamoci di poter impostare una gara di contenimento” – precisa – “Sarà decisivo affrontare la Nocerina nel modo giusto, offendendo e cercando insistentemente la via del gol. Non possiamo rischiare, tenendoli troppo vicini alla nostra area di rigore, le loro qualità le conosciamo bene”. Ciononostante, la Nocerina non si presenterà come un avversario imbattibile, se non impossibile: “Hanno sicuramente qualche piccolo difetto nella fase difensiva, ed è proprio dei loro punti deboli che dovremo approfittare”. Guardando al doppio confronto stagionale, risultati e prestazioni pendono dalla parte dei laziali, con una vittoria esterna conquistata all’andata in terra campana, ed un pareggio al “Francioni” nella sfida di ritorno: “A Nocera vincemmo con merito, facendo una buona gara. Peccato per alcune situazioni arbitrali che non ci permisero di conquistare i tre punti, al ritorno, nonostante il pareggio fosse il risultato più giusto” – ma lo sguardo ora volge al doppio confronto degli spareggi – “Ora siamo ai Play-Off, e non dobbiamo pensare più al passato. Domenica si ripartirà dallo 0-0 e tutti i valori emersi durante l’arco della stagione verranno completamente azzerati” – e conclude, indicando ai suoi la via maestra per la conquista del sogno chiamato cadetteria – “Non sarà la nostra abilità tecnica a metterci in condizione di passare il turno, bensi’ la fame, la voglia, la determinazione che metteremo in campo, oltre che la condizione atletica che, fortunatamente, dopo qualche settimana di appannamento, siamo riusciti a recuperare”.

 

Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it

Back to top button