Ultime news

NOCERINA: Mazzeo show contro il Melfi

NOCERINA 3

 

MELFI 1

NOCERINA: De Lucia (1′ st Ragni) ; Daffara (1′ st Baldan), Chiosa, Diagouraga (29′ st Andelkovic), Garufo; Corapi (29′ st Gavilan), A. Bruno, De Liguori (1′ st N. Russo); Pepe (21′ st Lettieri), Negro, Mazzeo. A disp.: Ragni, L. Bruno, N. Russo, Gavilan, Baldan, Andelkovic, Lettieri. All.: Auteri.
MELFI: Volturo; Sgambato, Demarku (4′ st Conti), Locci, D’Angelo (32′ st A. Lombardi); Benci, Orlando, Cuomo (36′ st L. Bruno); Improta, Signorelli (16′ st N. Lombardi), Simeri. A disp.: Morgana, N. Lombardi, A. Lombardi, Gatto, Conte, Suarino, Croce. All.: Bitetto
Marcatori: 4′ pt Mazzeo (N), 45′ pt Simeri (M), 29′ st Garufo (N), 38′ st Mazzeo (N).
Note: Spettatori 500 circa.

NOCERA INFERIORE –
Nel segno di Mazzeo: la Nocerina supera il Melfi in amichevole al San Francesco, regolando i lucani con un secco 3-1; grande protagonista di giornata è il bomber salernitano, capace di realizzare una doppietta e di fornire l’assist per l’altra rete dei molossi, siglata da Garufo. Cinquecento gli spettatori presenti sugli spalti; nel settore distinti campeggia uno striscione significativo che recita: “adesso i play-off da giocare, più di prima Bisogna lottare”, con tanto di B maiuscola sottolineata dal colore rosso. Fuori Scardina, Gorobsov ed Evacuo tra i padroni di casa; mister Gaetano Auteri manda i suoi in campo con il 4-3-3: tra i pali c’è De Lucia protetto da una difesa a quattro formata da Daffara e Garufo nel ruolo di esterni, Chiosa e Diagouraga al centro. A centrocampo Corapi, Bruno e De Liguori; in avanti tridente leggero con Pepe e Mazzeo a sostegno di Negro. Risponde con un modulo analogo anche il Melfi di mister Bitetto; sono Improta, Simeri e Signorelli a comporre il tridente offensivo.
Parte subito all’assalto la Nocerina che dopo quattro minuti è già in vantaggio; azione personale di Mazzeo e conclusione beffarda sul palo del portiere che si insacca alle spalle di Volturo. Forte del vantaggio i molossi sfiorano in due occasioni il raddoppio con Pepe che prima conclude fuori su assist di Negro e poi, su servizio al bacio di Mazzeo, spara tra le braccia dell’estremo difensore ospite; l’unica sortita gialloverde nel primo quarto d’ora è un tiro alto sulla traversa di Locci. Col passare dei minuti, però, la formazione ospite prende coraggio e ci prova con Orlando che mette in difficoltà De Lucia: il portiere molosso respinge a fatica ed Improta non trova il tap-in vincente da pochi passi; poco dopo lo stesso Improta impegna severamente De Lucia, che si salva con l’aiuto del palo. La Nocerina si rivede nel finale di primo tempo: Negro serve Mazzeo che solo davanti al portiere, ma da posizione defilata, calcia sul fondo. Ma proprio allo scadere il Melfi trova il pari; una punizione dal limite è trasformata da Simeri con una perfetta conclusione all’incrocio dei pali che lascia di stucco De Lucia.
In avvio di ripresa Auteri manda dentro Ragni, Baldan e Nicola Russo; i molossi confezionano subito due palle gol: prima Mazzeo impegna Volturo su punizione, poi Pepe mette a lato di sinistro su assist di Negro. Ancora rossoneri aggressivi al decimo con Russo che, al termine di un’azione insistita, spara addosso a Volturo; poi è Pepe, servito da Negro, a sprecare l’ennesima palla gol, esaltando i riflessi dell’estremo difensore del Melfi. Mentre gli ospiti con gli inserimenti di Conti e Lombardi passano al 4-4-2, i molossi continuano a costruire palle gol, con Negro che poco dopo il quarto d’ora calcia di poco a lato e poi, su assist di Mazzeo, regala l’ennesimo pallone a Volturo; dal lato opposto Ragni blocca con un volo plastico la conclusione di Conte. La pressione rossonera trova il giusto premio alla mezz’ora: è ancora Mazzeo ad innescare l’azione dal raddoppio servendo Garufo che si inserisce tra le maglie gialloverdi ed insacca il 2-1. Passano pochi minuti ed arriva anche il tris con Mazzeo che disegna una splendida parabola su punizione dal limite, firmando la sua personale doppietta; si chiude sul 3-1: i molossi escono tra gli applausi, con il pubblico che inneggia a lungo a Fabio Mazzeo, grande protagonista di giornata.


Angelo Guadagno, ForzaNocerina.it

Back to top button