Ultime news

NOCERINA: obiettivo secondo posto

Conquistati matematicamente i Play Off con tanto di eliminazione o quasi di una diretta concorrente e sorpasso ai danni del Latina a centottanta minuti al termine del campionato, ai rossoneri non resta altro che giocarsi il tutto per tutto contro Carrarese e Sorrento per tentare il sorpasso ai danni del Perugia che precede di soli due punti i rossoneri, è reduce dalla sconfitta contro il Viareggio e soprattutto è apparso poco brillante nelle ultime uscite. Un obiettivo alla portata dei molossi la seconda piazza. Un vantaggio di non poco conto in chiave Play Off in un momento in cui, autorizziamo tutti gli scongiuri del caso, sembra finalmente girate tutto per il verso giusto in casa Nocerina. Il ritorno al goal di Evacuo, ancora una volta decisivo, il recupero lampo di Ciccio Corapi che, a pochi giorni dall’intervento al menisco domani farà già parte della lista dei convocati, i primi minuti in rossonero di Diagouraga che al Vigorito è sembrato essere tornato l’arcigno difensore dei tempi del Modena e che di sicuro potrà tornare utile nelle gare a venire, ma soprattutto il ritorno  al tanto caro 3-4-3 che contro il Benevento ha fatto faville mettendo in difficoltà un undici navigago come quello di Carboni e lanciando un messaggio chiaro alle dirette concorrenti.

Intanto però, prima di dedicarsi anima e corpo agli spareggi, ci sono da affrontare ancora due impegni tutt’altro che facili perché la Nocerina si troverà di fronte due squadre agguerrite che a due giornate dalla fine si giocheranno il tutto per tutto per guadagnarsi un posto nei Play-Out ed evitare la retrocessione diretta. Sfide da non prendere sotto gamba, insomma. La partita d’andata contro la Carrarese è l’esempio più lampante di come non devono essere affrontare questa gare altrimenti il tiro mancino è dietro l’angolo. “Dobbiamo affrontare la Carrarese senza farci sopraffare dalle loro motivazioni”, . Auteri ha battuto molto su quest’aspetto nella conferenza stampa di questa mattina. Sbagliare l’approccio al match vorrebbe dire giocare una gara in salita contro una squadra pronta a fare barricate e a ripartire.

Si spera che a sostenere i molossi ci sia  il pubblico delle grandi occasioni nonostante il poco appeal dei toscani. Onorare al meglio la giornata rossonera indetta dalla società con una cornice di pubblico delle grandi occasioni sarebbe la risposta più bella da dare a chi, dopo i fatti di Benevento, non ha perso occasione per puntare il dito e fare di tutta l’erba un fascio.

 

Angelo Guadagno, ForzaNocerina.it

Back to top button