Ultime news

SIMONETTI: ”Passivo pesante ma non è finita”

La gioia del primo gol segnato al “San Francesco” contrapposta alla delusione di un risultato difficile da ribaltare nella gara di ritorno. E’ il giovane attaccante Simonetti, che di nome fa Felice, come il bomber principe della prima squadra, ad analizzare l’1-3 maturato contro il Frosinone campione d’Italia in carica: “Risultato pesante, che lascia davvero l’amaro in bocca per come è maturato”- le prime parole al termine della gara – “Nel primo tempo avevamo dimostrato di potercela giocare alla pari, poi alla lunga è venuta fuori la loro maggiore esperienza ed abitudine a giocare gara del genere. Ora però non dobbiamo demoralizzarci, c’è ancora la gara di ritorno”. Anche l’emozione di giocare per la prima volta al San Francesco ha fatto la sua parte: “Non siamo abituati a trovare scuse” – precisa il numero 9 molosso – “Forse le dimensioni del campo e la tipologia del terreno in erba naturale, più pesante rispetto al sintetico, ci ha creato qualche problema, ma ha inciso relativamente sull’andamento della gara”. Sul goal afferma: “Per un attaccante è sempre bello segnare, farlo in questo stadio, davanti a tanta gente che ci è venuta a seguire questo pomeriggio, è stata davvero una gran bella sensazione, ma ho il piccolo rammarico di aver segnato un gol inutile e quindi sono contento a metà. Spero di rifarmi a Frosinone”. Un occhio alla gara di ritorno, l’altro a futuro ancora tinto di rossonero: ” Il mio futuro è nelle mani della Nocerina. Spetta alla società decidere, per quanto mi riguarda devo solo convincerli a puntare ancora su di me a suon di buone prestazioni e gol”.


Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it

Back to top button