Ultime news

SORRENTO, Tortolano avvisa la Nocerina: «Ce la giocheremo fino alla fine»

Due goal e mai banali per Emiliano Tortolano che, al Matusa, mette la firma sul successo del Sorrento contro il Frosinone. “E’ successo proprio a Frosinone”. Lui romano di nascita e pontino d’adozione ha griffato quella che considera la “sua” stracittadina. “Si è vero. Un mezzo derby per me. Poi volevo fare bene per rispondere sul campo a tutti i cori dei tifosi contro di me”. Giocatore mai banale che i tifosi costieri hanno un po’ adottato. Abile nel dribbling, Tortolano, nelle ultime, si è caricato sulle spalle il Sorrento. “Non è vero. Siamo una buona squadra e lo abbiamo dimostrato anche nei match contro Perugia e Catanzaro. Noi ce la giocheremo sino alla fine”. Nocerina avvisata. Sulla carta uno scontro, quasi, improbo per i rossoneri che all’Italia peccano. Cammino zoppo quello del Sorrento che tra le mura amiche proprio non riesce a vincere. Dopo la Carrarese nessuno ha lasciato l’intero bottino. Un solo successo duro da digerire anche per i tifosi che risponderanno presente alla “giornata rossonera” indetta dalla società di via Corso Italia. “Le partite sono fatte da episodi. Noi dovremo essere concentrati – rilancia Tortolano -. Sappiamo bene chi sono i nostri avversari e le qualità che hanno. Sacrificio e confidiamo anche che alcune decisioni arbitrali ci possano sorridere”. Non si parla di sottovalutare l’avversario anche perché i molossi con il Latina sono in piena corsa per un posto sul podio della Prima divisione. La distanza di un punto non rassicura nessuno. Gli uomini di Auteri devono evitare di arrivare a pari punti con i pontini, stesso discorso per il Sorrento.  “Saranno due partite vere – sottolinea il talentuoso numero undici costiero -. Il nostro compito sarà fare il meglio possibile e confidare anche nella gara degli altri. Non dipenderà solo da noi”.


fonte: Jose Astarita, www.sportinpenisola.com

Back to top button