Ultime news

GAETANO AUTERI: un molosso per sempre

Gaetano Auteri non è più l’allenatore della Nocerina. Una frase difficile da scrivere e da pensare. Immaginare la panchina di sinistra del San Francesco senza il suo occupante abituale è, per me, impossibile. Non ci riesco, me ne farò una ragione perché la Nocerina viene prima di tutto, ma è comunque triste.

 

Se ne va, Gaetano Auteri, e ci lascia un mare di ricordi. Belli e brutti ma sempre unici come è unico questo allenatore arrivato dalla Sicilia in un caldo pomeriggio d’estate. La presentazione, la prima, è avvenuta all’esterno di un bar. Si capì subito che era speciale. Sono stati tre anni di grande Nocerina e chi dice il contrario farebbe bene a rileggere un po’ il libro della nostra storia.

 

Sono stati tre anni in cui la nostra Nocerina è stata la Nocerina di Gaetano Auteri. La Nocerina che paura non ne ha. I calciatori sono passati ma il marchio è stato sempre lo stesso dai campi di periferia a quella della nobiltà del calcio italiano.

 

Sono stati tre anni in cui non abbiamo mai avuto la sensazione di partire da una posizione inferiore rispetto al nostro avversario. Sono stati tre anni spavaldi, irriverenti, irripetibili, tre anni da Molossi dentro e fuori dal campo. Nessuno ci ha messo sotto e lo possiamo dire con orgoglio.

 

Il gol del due a zero a Lanciano, bello come una folata di vento. Il gol a Terni con Castaldo che passa la palla indietro a mezzo metro dalla porta, roba che non si vede neanche nei videogames. La Sampdoria dei campioni precipitata dalla Champions League all’inferno del San Francesco. Il cuore immenso delle vittorie con il Gubbio, l’Empoli, il Verona. La trasferta di Vicenza un lampo. L’Avellino imperforabile preso a pallonate in una bella serata d’autunno.

 

Non si possono dimenticare questi momenti e cento altri. Le sue dichiarazioni, il suo mettersi sempre a difesa del gruppo e della società, il suo affrontare a viso aperto anche le situazioni più difficili. Anche da questi particolari si giudica un allenatore. Un grande allenatore.

 

In una piazza che raramente si è legata a qualche calciatore ed ancor meno agli allenatori è stato impossibile non trovare dei contestatori di professione. Fortunatamente sono stati pochi. Gaetano Auteri ha commesso degli errori, solo chi siede comodamente nei distinti o in tribuna non ne commette.

 

Ma cosa sono degli errori a confronto con la sensazione che prova il tifoso vedendo i suoi beniamini scivolare sull’erba con movimenti impeccabili e con la consapevolezza di sapere cosa fare con la palla tra i piedi.

 

Se ne va quello che a mio parere, per i risultati ottenuti è il più grande allenatore della nostra storia. Le opinioni possono essere diverse ma che Gaetano Auteri sia una persona seria ed un allenatore di primo livello non è in discussione. E’ un molosso. Per sempre. Arrivederci Mister.


Fabio Pagano, ForzaNocerina.it

Back to top button