Ultime news

LEGA PRO. Riunione infuocata, scintille Lotito-Citarella

Un incontro fiume, dai temi delicati e che ha vissuto ripetuti ed aspri momenti di scontro verbale tra le varie anime della Lega Pro. A dir poco infuocata la riunione presso gli uffici della Lega a Firenze cui hanno preso parte tutte le compagini aventi diritto a partecipare ai prossimi tornei di Prima e Seconda Divisione. S’è discusso di tutto – tranne che dell’argomento gironi – ma senza trovare grandi punti di convergenza. Protagonista assoluto patron Claudio Lotito, a sorpresa presente a rappresentare il sodalizio granata, che si è eretto a  protagonista del briefing portando sul tavolo della discussione una serie di proposte che hanno fatto storcere il naso ai colleghi presidenti. Il vulcanico numero uno di Lazio e Salernitana, in particolare, ha posto l’indice contro l’attuale ripartizione delle risorse chiedendo l’innalzamento dal 5% al 30% delle risorse da distribuire in base al bacino d’utenza. Lotito ha chiesto anche l’annullamento – o in alternativa una cospicua riduzione – della percentuale sull’incasso da distribuire alla squadra avversaria suscitando più d’un malumore e mugugno, in particolare dal numero uno della Nocerina Giovanni Citarella che ha battibeccato a distanza con Lotito. Sotto accusa anche la proposta di ripartizione dei contributi federali per l’utilizzo dei giovani: “Così penalizzate chi sostiene sforzi economici per allestire squadre competitive”, ha tuonato Lotito trovando solidarietà dal collega numero uno del Perugia. La riunione si è conclusa con un sostanziale nulla di fatto. Deciderà l’assemblea di Lega in programma a breve, ma intanto calciomercato e scadenze incombono…


fonte: Mauro Mazzarella, www.solosalerno.it

Back to top button