Ultime news

NOCERINA: il sereno all’orizzonte

La settimana decisiva per il futuro immediato della Nocerina prosegue e va avanti inesorabile. Come cantava un piccoletto peruviano un po’ di tempo fa nella sala stampa del San Francesco …E intanto il tempo se ne va…e così stanno passando questi momenti determinanti per il domani della società rossonera.
A dire il vero si respira nell’aria un pizzico di ottimismo maggiore grazie a qualche segnale concreto che fa pensare ad una risoluzione positiva della questione, almeno per quel concerne il primo fondamentale passo dell’iscrizione al campionato di Lega Pro della prossima stagione.
Come al solito queste diatribe si risolvono solo negli ultimi giorni e anche in questo caso ciò si sta puntualmente verificando: grazie alla diplomazia di qualcuno e alla buona volontà di altri, le parti in causa hanno iniziato a dialogare in maniera costruttiva e si sono subito trovati i primi punti d’incontro.
Patron Citarella, mosso sicuramente sia dalla pressione della maggior parte della tifoseria sia dal legame viscerale con una creatura che ha condotto verso traguardi impensabili fino a pochi anni fa, ha ammorbidito la sua linea, dando ragione a chi credeva che l’impostazione della conferenza stampa post Latina fosse dettata da una delusione per il risultato deciso dal rettangolo di gioco.
Pochi scambi di idee con l’Amministrazione Comunale sono serviti per smussare gli angoli di una polemica mai nascosta tra le parti in causa e hanno generato quasi all’istante una disponibilità di massima del Presidente dimissionario a garantire l’iscrizione al campionato di Lega Pro del prossimo anno, facendo però chiaramente trasparire sia la volontà di cambiare radicalmente la concezione della squadra da formare sia la necessità di essere affiancato da altri rappresentanti dell’imprenditoria locale.

Proprio quest’ultima ad oggi è l’unico, grande assente al “tavolo di concertazione” in atto: il lunghissimo periodo di crisi economica generale sembra una motivazione reale ma non del tutto convincente o quantomeno non al punto da giustificare un’assenza totale di manifestazioni di interesse alla luce del sole.
E quindi partono in automatico i pensieri più disparati…le supposizioni più assurde e contrapposte una dall’altra, il tutto in pieno spirito e usanza nocerina.

La latitanza della parte produttiva del nostro comprensorio si può giustificare anche un altro tassello importante di tutta la vicenda: dalle informazioni che trapelano dalla stanza dei bottoni della società molossa il Presidente Citarella preferirebbe di gran lunga un contributo economico fornito sotto forma di sponsor e non come acquisto di quote societarie, seppur minoritarie.
Serve sicuramente tanta disponibilità di tutti a qualsiasi soluzione, certamente ogni parte in causa ha i propri interessi ed è giusto che non venga criticata se vuole preservarli…allo stesso modo i tifosi hanno il loro unico interesse: la Nocerina e la sua gloriosa storia ultracentenaria!!!


Ciro Eboli, ForzaNocerina.it

Back to top button