Ultime news

NOCERINA: obiettivo 3000 abbonamenti

Tremila abbonamenti in poco più di dieci giorni, la sfida, ai limiti dell’impossibile, è stata lanciata tocca ora ai tifosi passare dalle parole di sabato ai fatti. La società rossonera non ha perso tempo lanciando la campagna abbonamenti più anomala della storia del club rossonero. In mattinata i Nocerina point saranno dotati di blocchetti a doppia ricevuta. Nel primo pomeriggio i tifosi avranno già la possibilità di sottoscrivere il proprio atto di fede atto di fede. Abbonamenti a scatola chiusa con una precisazione doverosa, sottolineata dal presidente Giovanni Citarella intervenuto attraverso le colonne del quotiano La Città: «I soldi resteranno in possesso delle biglietterie, la società provvederà soltanto a fare un punto della situazione quotidiano, aggiornando sul numero di adesioni». Il popolo rossonero si è già messo in moto, 3000 sottoscrizioni sono tante considerato il poco tempo a disposizione ma i tifosi già in passato hanno dimostrato di essere capaci di tutto soprattutto nei momenti di difficoltà. Blog e forum pullulano di messaggi, già stilate le prime liste di adepti, non mancano naturalmente i dissidenti ma la stragrande maggioranza è pronta a dare l’ennesimo segno tangibile del proprio smisurato amore verso i colori rossoneri:  «Non potevo restare insensibile di fronte ad una dimostrazione d’affetto così forte – continua Citarella – ho colloquiato coi tifosi circa due ore, ribadendo le difficoltà delle mie aziende. La proposta è arrivata dalla gente ed ho apprezzato molto. In tanti probabilmente non hanno lavoro o fanno fatica ad arrivare a fine mese, eppure si sono impegnati per la Nocerina. Questa passione dovrebbe essere da monito per le istituzioni che invece restano immobili. Le due Nocera hanno una larga rappresentanza anche nelle istituzioni provinciali e regionali, ma per il momento soltanto i tifosi hanno dato segnali d’impegno per la Nocerina».

Tutto giusto però a questo punto però occorrerebbe un pò di chiarezza perché le tante, troppe chiacchiere che si stanno rincorrendo sul conto della Nocerina non fanno bene alla Nocerina stessa e stanno lacerando i tifosi. Bisogna uscire allo scoperto. Lo deve fare il presidente, ammesso che abbia cambiato idea rispetto a quella palesata in conferenza stampa due venerdì fa. A prescindere dai 3000 abbonamenti, annunciare un campionato di austerity senza troppi fronzoli non sarebbe un passo indietro o una sconfitta rispetto ai fasti del recente passato ma la concreta volontà di dare continuità al progetto Nocerina. I tifosi capirebbero, ne siamo sicuri e lo stanno già dimostrando.

Uscissero allo scoperto, se ci sono, anche i presunti imprenditori interessati a rilevare la Nocerina. La volontà di cedere è stata palesata pubblicamente, lanciando la palla all’Amministrazione Comunale, e allora pubblicamente, per evitare fraintesi e speculazioni di ogni sorta, dovrebbero gli interessati dare cenno pubblico delle loro intenzioni. I blog, i forum lasciamoli ai tifosi. Le trattative si fanno guardandosi negli occhi nel chiuso di una stanza non sparando numeri da dietro un pc.  Chiarezza, prima di tutto chiarezza, soprattutto chiarezza, è l’unico modo per mettere fine all’estenuante chiacchiericcio di questi giorni e iniziare seriamente a pensare al futuro della Nocerina.


Francesco Cuomo, ForzaNocerina.it

Back to top button