Ultime news

PASQUALE USSIA: ”I giovani un input per ripartire”

«I giovani rappresentano la risorsa da cui si può ripartire per fare calcio a Nocera». Pasquale Ussia, responsabile del settore giovanile della Nocerina, prova a lanciare un input a Giovanni Citarella per far sì che possa tornare sui suoi passi e riprendere in mano le redini della compagine rossonera.

Un input che arriva a margine del XXIV Torneo Internazionale Città di Cava, nel quale la formazione Allievi della Nocerina è giunta fino in finale, perdendo di misura e giocando ad armi pari contro il Rapid Vienna, squadra ben organizzata che ha vinto la kermesse per il secondo anno consecutivo.

«Abbiamo dimostrato di avere un gruppo di ragazzi con una grande organizzazione, con grandi doti tecniche, fisiche e soprattutto morali. Sono orgoglioso – ha aggiunto Ussia – che questo gruppo si stia facendo ancora valere anche dopo la fine del campionato».

Un gruppo che ha espresso ottime individualità come il guizzante esterno Faiello e il portiere Patella, proveniente dal settore giovanile della Salernitana: «Questo gruppo è straordinario – ribadisce il tecnico di Cutro -. Potenzialmente ci sono diversi ragazzi di ottime prospettive. Non possiamo dire fin da ora dove potranno arrivare, ma penso che ci siano le basi in questa società per poter ripartire e fare molto bene in futuro».

Sull’idea di Giovanni Citarella di abbandonare la Nocerina, Pasquale Ussia non sembra avere dubbi: «Il presidente è probabilmente deluso dall’atteggiamento della città che non l’ha aiutato. Ma credo che il settore giovanile sia un motivo per il quale lui resterà comunque legato alla società. Me l’ha confidato e sono fiero di queste affermazioni. Oggi il calcio è cambiato – aggiunge il responsabile della “scugnizzeria” rossonera -. Se non si ha un settore giovanile dal quale attingere per abbattere i costi con un gruppo di ragazzi affidabili, non si può più fare calcio, a meno che – conclude – non ci siano presidenti come Giovanni Citarella che investano fior di soldi per fare calcio».


fonte: www.zero-zero.it

Back to top button