Ultime news

NOCERINA: D’Acunzi lancia la sfida: ”Scriviamo il futuro della Nocerina”

Dopo poco più di 24 ore dalla “conferenza” post risoluzione del caso fideiussione per l’ASG Nocerina, abbiamo raggiunto telefonicamente Pasquale D’Acunzi, uno degli artefici del miracolo rossonero, in rappresentanza del “comitato per la salvezza”.
E’ davvero difficile contenere l’entusiasmo e la passione dell’industriale nocerino, che spruzza orgoglio e senso d’appartenenza da tutti i pori, “abbiamo compiuto un miracolo”, esordisce l’esponente del comitato, diventato ieri il portavoce all’uscita dall’istituto di credito di Nocera Superiore, “in poche ore sono state coinvolte tantissime persone che hanno fatto prevalere le ragioni del cuore a tante altre, riuscendo a farci ottenere al fotofinish la fideiussione bancaria necessaria al completamento dell’iscrizione della gloriosa società rossonera”.
L’entusiasmo traspare evidente da ogni singola parola: “siamo solo all’inizio, ieri abbiamo raggiunto un numero di persone che ci hanno permesso che il tutto si risolvesse in maniera splendida, ma ancora altre potranno e dovranno essere contattate. Questo comitato è solo all’inizio del percorso, nasce con l’intento non di salvaguardare semplicemente per una stagione un patrimonio importante come il professionismo, ma con accuratezza dovrà programmare il futuro di questo sodalizio”.
Come da sempre sosteniamo la Nocerina, per un territorio come il nostro, non è semplicemente un fenomeno calcistico o sportivo, ma rappresenta molto di più e di questo ne è convinto anche D’Acunzi: ” la Nocerina è capace di dare emozioni impensabili, riuscendo ad unire ciò che altro divide: ieri ho visto persone che hanno dato quel che potevano, per poi al traguardo superato scoppiare in lacrime, come se fosse nato un bambino. La Nocerina va al di là anche delle differenti posizioni politiche, che non hanno nulla a che vedere con la causa rossonera”.
Sul futuro non mette nessun tipo di limite, nè chiusure di alcun genere, ” tutti potranno dare il proprio contributo, basta avere unità di obiettivi; la Nocerina è un patrimonio che va tutelato e ben vengano persone perbene interessate a darle continuità e magari maggior lustro, a partire dall’ingegner Spezzaferri che si è mostrato molto sensibile alle sorti del sodalizio”.
Quando si parla di cosa sarà del futuro rossonero e di cosa si aspetta dai tifosi molossi, viene fuori il Pasquale D’Acunzi visto in lungo ed in largo per la Penisola accanto ai colori rossoneri, passionale e desideroso di mostrare il lato buono dell’essere nocerino: “sono sicuro che la piazza ci sarà vicina, è la nostra forza nonché la nostra convinzione. I molossi daranno esempio di cosa sta significare questo vessillo per loro, standoci vicino in questa fase delicata economicamente e dimostrando sia a Nocera che in ogni dove correttezza ed attaccamento, magari anche in una fase transitoria come potrà essere questa anomala stagione”.
Da qui a pochi minuti ci sarà un nuovo incontro del comitato, cosa verrà fuori? “l’incontro di questa sera sarà ristretto solo al comitato. Dopo un doveroso ringraziamento a tutti, a partire dalla famiglia Citarella, si inizieranno a muovere i primi passi per la programmazione della nuova stagione e del futuro. Ribadisco, saremo aperti a tutti, anche alle istituzioni, non solo quelle comunali, che potranno dare una qualsiasi forma di contributo, ovviamente nel rispetto della legge e anche a titolo personale. Nessuno dovrà sentirsi fuori dal futuro rossonero; spazziamo via qualsiasi rancore e con determinazione portiamo avanti una passione che unisce da oltre 100 anni le due città e buona parte dell’Agro nocerino sarnese”.
Dopo la fase di emergenza si passerà quindi in maniera rapida alla fase organizzativa, che dovrà necessariamente in pochi giorni delineare sia scelte tecniche che nuovi organigrammi: “di sicuro le scelte che si faranno saranno in sintonia con quanto espresso in precedenza; si baderà a non dilapidare un patrimonio importante, con la certezza che dopo questa fase di emergenza si programmerà il futuro, con la vicinanza di tutti, imprenditori, tifosi, organi d’informazione ed istituzioni. Correremo tutti verso un futuro meno cupo e magari con qualche soddisfazione in più rispetto all’ultimissimo periodo. Questa sera il gruppo di coraggiosi e passionali imprenditori metterà le basi per il futuro della Nocerina“.
Ci congediamo, dal “super molosso” D’Acunzi, per gli impegni rossoneri che lo attendono. La sensazione che abbiamo ricevuto da questa lunga chiacchierata è che finalmente si siano gettate basi importanti per l’avvenire rossonero, che dovrà necessariamente vedere il coinvolgimento di tutti, a partire dai tifosi che come sempre dimostreranno la vera passione rossonera: forza Nocerina.

 

Francesco Cuomo, ForzaNocerina.it

Back to top button