Ultime news

GAETANO FONTANA: “finalmente si comincia”

Si comincia; la Nocerina è pronta a scendere in campo e lo è anche il suo tecnico, al debutto tra i professionisti. Mister Gaetano Fontana non nasconde la sua emozione a ventiquattro ore dalla prima sulla panchina della Nocerina: “finalmente è arrivato il campionato,” spiega il tecnico rossonero nella consueta conferenza stampa pre-partita, “sono sicuramente emozionato per il mio debutto tra i professionisti in panchina; sarà un esordio in una piazza calda ed esigente e sarà sicuramente qualcosa di diverso rispetto ai miei debutti da calciatore: è sempre importante partire col piede giusto perché significherebbe che stiamo lavorando nella giusta direzione; mi aspetto un risultato positivo e vedendo il modo in cui i ragazzi stanno lavorando sono convinto che possiamo ottenerlo.” Il tecnico non si sbottona sulla formazione da opporre al Perugia: “bisogna lasciare dubbi nei calciatori di modo che tutti si sentano protagonisti e siano pronti ad entrare in campo,” scherza mister Fontana, “la squadra è pronta, mancheranno solo Tozzi e Rosato; abbiamo lavorato molto ma la valutazione vera arriverà ora, con le partite di campionato: saranno fondamentali le motivazioni e stiamo stimolando il gruppo anche da questo punto di vista, tutti dovranno sentirsi partecipi e dovranno essere pronti a dare il massimo in campo.”

Ci sarà De Franco, nonostante le voci di mercato: “De Franco è il nostro capitano e per ora rimane tale,” puntualizza il tecnico rossonero, “al momento non abbiamo la forza economica per trattenere nessuno ma sono convinto che sia nelle condizioni psicologiche adatte per giocare domani; l’ho visto voglioso e determinato, non dimentichiamo che ha accettato una riduzione d’ingaggio per continuare a giocare in questa squadra.” Per sostituirlo si era ipotizzato anche l’impiego di Hottor sulla linea difensiva: “Hottor è un elemento che può essere impiegato in diverse posizioni,” ammette Fontana, “per necessità lo abbiamo dovuto adattare al centro della difesa ed ha dato buone risposte; sta maturando la capacità di giocare in entrambi i ruoli e stiamo lavorando per permettergli di ricoprirli indifferentemente.” Poche parole sul Perugia: “hanno cambiato tecnico ma hanno scelto un allenatore che l’anno scorso era su quella panchina ed ha fatto bene,” prosegue Fontana, “preferisco guardare in casa mia e sono consapevole che tutte le partite diventano difficili se non si affrontano nella maniera adeguata.”

A chiudere una curiosità; contro l’Avellino la Nocerina ha scelto la panchina più vicina alla curva ed anche contro il Perugia così: “ho scelto di cambiare panchina per sentire la curva più vicina,” conclude il tecnico rossonero, “ai tifosi chiedo di sostenere questi ragazzi perché in tanti sono alla prima esperienza in una piazza del genere; c’è bisogno di dare una mano perché siamo all’inizio di un processo di crescita ma dovremo essere anche bravi a trascinare i tifosi con il nostro gioco e la nostra grinta.”

Filippo Attianese, forzanocerina.it

Back to top button