Ultime news

GAETANO FONTANA: “ risultato che fa morale ”

Un pareggio artigliato con forza di volontà ed abnegazione; il tecnico rossonero Fontana analizza così la prima sfida di campionato contro il Perugia: “è stata una serata positiva per il risultato,” esordisce l’allenatore molosso nella conferenza stampa di fine partita, “dal punto di vista tattico si è verificato quanto avevo già visto con l’Avellino, ci siamo ritrovati spesso a dover rincorrere gli avversari; spesso diamo la possibilità agli avversari di avanzare a causa di nostri errori e questo non deve accadere.” La Nocerina ha sbagliato troppo in fase difensiva: “sicuramente sono stati fatti degli errori ma bisogna valutare il contesto,” prosegue Fontana, “Cremaschi, ad esempio, si è trovato ad affrontare una nuova realtà, diversa rispetto alle amichevoli, con un avversario tosto di fronte come Fabinho che lo ha messo in difficoltà; devo riconoscere che abbiamo rischiato tanto ma questi rischi sono derivati da nostri errori.” E si è rischiato molto anche tenendo i due terzini alti: “il rischio sulle corsie laterali era calcolato,” puntualizza il tecnico rossonero, “l’unico modo per mettere in difficoltà una squadra come il Perugia era quello di creare superiorità numerica in mezzo al campo con le sovrapposizioni dei terzini; non siamo riusciti spesso a capitalizzare questa superiorità numerica: vorrei far notare che in avvio abbiamo avuto tre occasioni nitide per passare.”

Nonostante tutto è arrivato un pareggio importante per dare sicurezza e tranquillità alla squadra: “è un risultato che fa morale ” – prosegue l’allenatore molosso – “salvo lo spirito dei ragazzi, un fattore su cui noi puntiamo; sappiamo di avere tante mancanze per diversi motivi ma siamo consapevoli di poter annullare il gap rispetto alle avversarie con la forza di volontà e l’abnegazione; si è visto il desiderio di riprendere la gara e questo è un fattore importante per il futuro.” Ed a trascinare la Nocerina ci ha pensato anche il San Francesco: “devo essere sincero, ho apprezzato nel corso della partita l’affetto e la vicinanza del pubblico,” ammette Fontana, “ci sono stati sempre accanto, anche nei momenti più difficili del match; l’obiettivo sarà sempre quello di uscire dal campo con la maglietta sudata e consapevoli di aver dato tutto.” Un pubblico che dovrà continuare a supportare i giovani molossi: “ho fatto in modo che i calciatori, soprattutto i più giovani, fossero preparati a trovarsi di fronte ad un pubblico così caldo,” conclude il tecnico rossonero, “il nostro obiettivo è quello di portare più gente possibile allo stadio e che il pubblico ci inciti come questa sera; gli applausi possono aiutare questi giovani a dare il massimo.

Filippo Attianese, forzanocerina.it

Back to top button