Ultime news

[LIVE SALA STAMPA] Fontana: “non esprimiamo giudizi affrettati”

Ore 23.00 – Siamo in attesa di collegarci in diretta dalla Sala Stampa dello Stadio San Francesco per le interviste post-gara.

Ore 23.03 – Parla per primo Carmine Parlato:

“La competizione per noi era un onore, e giocare in un campo che conosco, per tradizione, sempre caldo era davvero una grande emozione. Siamo felicissimi di aver superato il turno. Abbiamo battuto una squadra che, seppur giovane, ha dimostrato di poterci mettere in difficoltà. Complimenti ai miei ragazzi.”

“Da quando siamo partiti in ritiro questa è stata per noi la terza partita, e non abbiamo mai giocato una partita vera fino ad adesso. Nei primi quindici minuti eravamo un po’ timorosi e contratti. A parte questi, abbiamo tenuto bene il campo, abbiamo fatto in modo di fare gol, loro hanno tentato di impensierirci in qualche modo, ma noi abbiamo giocatori che hanno saputo tener testa.”

“Siamo quasi completi. Dobbiamo valutare in questo periodo il discorso dei giovani. La D è un campionato dove i giovani contano tantissimo e averne qualcuno in più potrebbe essere importante.”

“Da una parte mi è dispiaciuto, dall’altra sono contento. Mi dispiace per la Nocerina. Io sono stato bene a Nocera, anche se per me fu un’annata sfortuata. Vorrei dire una cosa per il pubblico molosso: grazie a Dio si è riusciti a mantenere la categoria e non c’è il pensiero di retrocedere. Guardando tutti i sacrifici fatti dalla società, penso che sia importante che la tifoseria stia vicina al tecnico e ai giocatori. Io, da parte mia, continuerò a guardare con simpatia questa squadra e a seguirla sempre.”

 

Ore 23.14 – Segue Mister Fontana:

“Per quanto sia calcio d’Agosto, per quanto sappai che abbiamo pochi giorni di lavoro, per quanto sappia le varie difficoltà che abbiamo avuto. Gli esperimenti di Rizza e Hottor in difesa sono solo state dettate da necessità e vari esperimenti che, in questo periodo è anche giusto fare. Sono contento perchè non mi aspettavo assolutamente questo tipo di intensità, come nel secondo tempo, in cui abbiamo cercato di recuperare il risultato. Non fa niente il risultato, anche se sapevamo che avremmo avuto queste difficoltà.”

“De Franco ha accusato, probabilmente, una sciatalgia e ci può stare in questo momento della stagione. Oggi avremmo dovuto fare una partita con la voglia e il desiderio di fare un buonissimo lavoro. Mi è dispiaciuto vederli tristi.”

“Mi hanno fatto enormemente piacere gli applausi a fine gara. Ed era quello che dissi tempo fa a riguardo dell’aspetto emozionale, che è importante per noi e per i tifosi.”

“Sono ragazzi che sono arrivati già con una adeguata preparazione, perchè nelle squadre di appartenenza avevano già lavorato. Per fare un campionato di Prima Divisione è importante capire i ritmi e l’intensità di questa categoria. Sarà necessario fare un salto di qualità. Ripeto, però, sono passati solamente cinque giorni, quindi non è giusto sentenziare.”

“Il calo c’è stato, ed è ovvio che sia legato alla componente fisica. Dal punto di vista psicologico ho trovato molte note positive, perchè ho visto tanti giocatori che hanno cercato di trovare forze proprio incoraggiandosi.”

“Paz sono due giorni che sta convivendo, a causa della preparazione, con un problema ai flessori e non ce la faceva a spingere. Magari alcuni elementi avrei potuto anche non buttarli dentro, ma purtroppo i giocatori sono questi qua, al momento. Nella gestione, quello che mi ero preparato nella testa, mi sono dovuto ricredere e ribaltare il tutto proprio per quanto successo in campo. Per Paz, dunque, non è un discorso di ruolo.”

“La scelta è caduta su De Franco, perchè lui ha militato per molto tempo qui, ed ha voluto fortemente restare. E’ stato un segnale forte che ha voluto dare alla squadra, e la squadra ha voluto De Franco all’interno dello spogliatoio, compreso il sottoscritto. E’ un ragazzo che sta cercando di trovare la completa maturità, ma al tempo stesso gode di buona esperienza e conoscenza della gara.”

“Romito è molto vicino all’ingaggio, e anche la sua volontà è quella. Anche nelle categorie inferiori lo stanno cercando e lui, giustamente, sta facendo le giuste valutazioni, perchè, come tutti, ha determinate situazioni familiari. Ma il fatto che sia voluto restare ad allenarsi è un qualcosa di positivo.”

“Ci stiamo confrontando spesso e stiamo valutando tutte le possibilità che ci possono offrire e dove possiamo andare ad attingere. Sono convinto che nelle zone del campo dove necessita apportare qualche modifica, sicuramente la società farà di tutto.”

“Auteri ha fatto un qualcosa di straordinario, e nessuno ha cancellato quello che ha fatto. Ma ora è importante voltare pagina e ripartire. Anche le persone legate ad Auteri devono capire che ora è tutto passato.”

 

redazione ForzaNocerina.it

Back to top button