Ultime news

NOCERINA: oggi pomeriggio la ripresa

Riprenderà questo pomeriggio sul sintetico di Pucciano la preparazione della Nocerina dopo il lunedì di riposo concesso dal tecnico Gaetano Fontana all’indomani della sconfitta in Coppa Italia TIM contro il Pordenone dell’ex Carmine Parlato. Si torna a lavorare a porte aperte, una decisione che il tecnico Fontana, domenica sera in conferenza stampa, ha spiegato così: “tra arrivi, partenze, calciatori in prova e quelli che poi sono stati effettivamente tesserati il San Francesco per qualche giorno è stato un porto di mare, avevamo bisogno di un po’ di tranquillità per trovare la giusta concentrazione in vista dell’imminente inizio di campionato. Non abbiamo nulla da nascondere”. Appuntamento, quindi, a Nocera Superiore alle 16.30, si tornerà a correre e a sudare, in attesa di buone nuove anche dal mercato.

La prima riguarda Romito, vicinissimo a trovare l’accordo con la Nocerina, è lo stesso Fontana a confermare: “c’è la volontà da parte sua di rimettersi in gioco in una piazza importante, naturalmente però trattandosi di un calciatore che ha alle spalle una grossa esperienza è normale che abbia attirato su di se le attenzioni di società anche di categoria inferiore alla nostra che però in questo momento possono offrire di più rispetto alla Nocerina. Romito sta valutando tutto con la massima attenzione, ma se è qui da qualche giorno e continua ad allenarsi con noi è perché è interessato al progetto Nocerina“.  In attesa del si di Romito, il DS Pavarese continua  a sondare il mercato alla ricerca di altre pedine utili a completare l’organico a disposizione del tecnico. In difesa occorrerà un quarto centrale. Uno o due gli innesti programmati per il centrocampo: di sicuro un esterno alto, probabilmente anche un centrale di esperienza da affiancare al talentuoso Palma. In avanti caccia ad una prima punta, con difficoltà maggiori rispetto ad altri ruoli. In uscita Lettieri, Tulimieri, Kostadinovic e Scognamiglio.

L’amichevole di giovedì contro la selezione disoccupati di Sandro Luciano (

Back to top button