Ultime news

NOCERINA – PERUGIA: pro & contro

Sarà la gara del San Francesco tra Nocerina e Perugia ad aprile le danze della stagione ormai alle porte di Lega Pro. I molossi reduci da una stagione esaltante a metà, proveranno a sorprendere in un campionato strano che vedrà le prime nove classificate a giocarsi i play off, mentre per nessuno ci sarà la retrocessione. Una gara tra due che fino all’ultimo nella passata stagione hanno sperato di uscire dall’inferno per tornare in paradiso e giocare nel calcio che conta, sogno però stroncato sul finale per due che fino all’ultimo erano date come favorite. Tutto ridimensionato almeno per il momento per i rossoneri che proveranno ad affibbiarsi l’appellativo di outsider.

PRO

SAN FRANCESCO – Casa è sempre casa e per i molossi il San Francesco potrebbe diventare un fortino inespugnabile. Mai come negli ultimi anni, il San Francesco è diventato un vero e proprio punto di forza per i rossoneri che hanno nel pubblico il dodicesimo uomo in campo. Sempre determinati gli ultras molossi pronti come sempre a dare tutto per i propri beniamini, e sicuramente in quest’annata non partita tra i favori del pronostico insieme agli uomini di Fontana proveranno a sovvertirlo.

FONTANA – Lui è volto il nuovo sulla panchina della Nocerina, questa sera per lui ci sarà il debutto su una panchina professionistica. Non sarà certamente facile sostituire nei cuori dei supporters rossoneri Gaetano Auteri, artefice di stagioni irripetibili come quella della cavalcata in Serie B. Umiltà e spirito di sacrificio non mancano al tecnico calabrese, che con tanto lavoro potrebbe regalare soddisfazioni al popolo rossonero.

LEPORE – Il classe 85’ salentino si è dimostrato uno dei migliori di questo scorcio di preparazione. L’ex calciatore di Lecce, Varese e Vicenza si trova a un bivio e questa con la maglia della Nocerina potrebbe essere quella della consacrazione dopo tanta sfortuna.

CONTRO

RICORDI – Non è mai facile dimenticare, sopratutto se i ricordi sono belli e intensi come quelli degli ultimi anni, ma non ci si può bloccare in un tempo che non esiste più, sprecando presente e futuro che con impegno e dedizione potrebbero portare allo stesso risultato.

PERUGIA – I grifoni hanno cambiato prima dell’inizio ufficiale della stagione la guida tecnica, sostituendo Camplone a Lucarelli. Gli umbri così come i molossi sono alla ricerca del pronto riscatto dopo una stagione non terminata secondo le aspettative della piazza. Al San Francesco ci sarà il ritorno da ex di Fabio Mazzeo che in un’intervista rilasciata qualche giorno fa ha dichiarato che in caso di rete al San Francesco non avrebbe esultato.

INESPERIENZA – Arma a doppio taglio la gioventù. Per molti questa con la Nocerina sarà la prima volta nel calcio professionistico in un campionato fatto di fisicità e tattica. Non sarà facile farsi trovare pronti e non subire il salto di categoria. Una squadra di giovani, determinati, grintosi e pronti a mettersi in mostra per approdare in palcoscenici importanti fa però da contraltare.

Angelo Guadagno, ForzaNocerina.it

Back to top button