Ultime news

FOCUS: segna Montiel, due goal giustamente annullati

Termina 1-0 la gara tra Benevento e Nocerina, valevole per la sesta giornata del Campionato di Lega Pro Prima Divisione girone B. I sanniti sono riusciti ad avere ragione dei molossi, autori di una prestazione più che buona, sicuramente non arrendevole al cospetto di un avversario che, sul piano della caratura tecnica, è attualmente lontano anni luce. I giallorossi hanno conquistato i tre punti grazie alla rete del subentrato Montiel, arrivata ad un quarto d’ora dalla fine del match. Rivediamo insieme gli episodi-chiave della gara.

Dopo alcuni tentativi, da una parte e dall’altra, al minuto numero 21 è ghiotta l’occasione capitata sui piedi di Campagnacci: cross al centro di Song, destro al volo dell’attaccante ex Reggina che manda la sfera di poco a lato, sfiorando il palo alla destra di un Esposito oramai fuori causa.

Analogo pericolo corrono i sanniti al 42’, quando Malcore si libera della stretta marcatura della retroguardia giallorossa, si accentra e lascia partire un destro che si spegne di pochissimo a lato, sfiorando così il gol del vantaggio.

Nella seconda frazione di gioco il Benevento passa in vantaggio, ma il gol viene annullato: minuto numero 54′: passaggio al centro sulla trequarti, cambio di gioco sulla destra a servire Zanon, il terzino ex Pescara crossa e pesca Evacuo, che mette in rete col piatto destro. Il gol dell’ex di turno viene però annullato per posizione di fuorigioco. La posizione dell’attaccante di Pompei è regolare,  secondo la terna arbitrale è  Mancosu  che, al momento del colpo di testa, è al di là della linea dei difensori. Il fantasista sardo viene dunque considerato parte interessata nell’azione, per il suo tentativo di battere a rete.

La prima grande sbavatura della difesa molossa costa il gol del vantaggio sannita, con un’azione simile a quella del gol annullato ad Evacuo: palla dalla trequarti all’out di destra, cross di Zanon per un indisturbato Montiel che può schiacciare comodamente di testa in tuffo, mandando la sfera alla sinistra di Esposito. Indubbiamente i demeriti sono tutti della linea difensiva della Nocerina, che si dimentica completamente del fantasista paraguayano, salendo in blocco verso la fascia opposta (ci sono almeno 2-3 metri tra Montiel e il più vicino difendente rossonero).

Dopo dieci minuti gol della Nocerina, annullato per fuorigioco: punizione dai 35m di Vitale, palla verso il centro dell’area, la stoppa Ciro de Franco, torsione e tiro che termina in rete dopo aver colpito il palo alla destra di Baiocco, tutto a gioco fermo però perché l’assistente del sig.Ros, fischietto della sezione di Pordenone, ha alzato la bandierina. Irregolare la posizione del centrale napoletano dei molossi, buona la chiamata del guardalinee.

Decisamente sufficiente stavolta la prova dei molossi, autori di una prestazione di carattere contro un avversario superiore come i sanniti. Benevento costantemente pericoloso, disinnescato più volte da un ottimo Esposito e da una difesa abbastanza migliorata nei movimenti, gol a parte, rispetto alle ultime uscite.

Marco Stile, ForzaNocerina.it

Back to top button