Ultime news

MOLOSSO DELL’ANNO: è Alessio Sabbione il migliore di Nocerina-Gubbio

Anche questa settimana gli utenti del forum di ForzaNocerina.it e quelli del gruppo facebook Nocerina Live” hanno espresso il loro insindacabile verdetto. E’ stato Alessio Sabbione il più votato per il concorso “Molosso dell’anno premio Vincenzo Salzano“.

Ennesimo passo indietro, nuova sconfitta in casa. Nuovo giro, vecchia corsa: la Nocerina esce ancora sconfitta (e sono sette consecutive!) e fa nuovamente un passo indietro sotto il profilo dell’atteggiamento e dell’attenzione mostrati nel corso dei novanta minuti. Il Gubbio è passato al San Francesco letteralmente col minimo sforzo, dando ulteriore prova della pochezza della rosa allestita; è palese che gli avversari oramai giocano quasi al piccolo trotto attendendo con sicurezza gli errori dei ragazzi mister Fontana che stavolta, causa squalifica, ha assistito inerme dalla tribuna alla debacle della propria truppa. Così come avvenne dopo la trasferta di Benevento, anche dopo l’ottima prova di Pontedera i molossi mostrano un’incapacità caratteriale di conferma di prestazione che si somma agli evidenti e noti limiti tecnici.

Squadra senza idee, manca anche la grinta. Ciò che è apparso evidente sin dal fischio d’inizio è stata la sensazione di una squadra tornata improvvisamente allo sbaraglio: basta che capitan Palma si oscuri a tratti dalla manovra per avere reali difficoltà a fare più passaggi di fila e tutte le eventuali manovre si basano su spunti individuali. Al solito c’è stato qualcuno che si è battuto sino all’ultimo quantomeno per salvare l’orgoglio: qualche calciatore soprattutto del reparto avanzato ha provato a smuovere la squadra creando situazioni pericolose nella speranza di dare la cosiddetta scossa ai compagni; in quest’ottica Lepore e Danti sono sicuramente da applaudire per l’impegno profuso.

Sabbione e’ divenuto titolare inamovibile.  Chi più ha lottato sino all’ultimo secondo, confermando quanto sta mostrando nelle singole prestazioni, è stato sicuramente Alessio Sabbione. Il calciatore di origini liguri, prelevato in estate dalla quarta serie e tesserato soltanto dopo un periodo di prova, è di fatto divenuto insostituibile nello scacchiere della formazione molossa. Il suo ruolo è stato dapprima individuato quale centrocampista di rottura di supporto a Palma che ha prettamente un ruolo di impostazione, per poi essere provato in un momento di emergenza numerica al centro della difesa.

Nonostante le remore iniziali, Sabbione sta ottimamente rispondendo a tale esigenza: le caratteristiche fondamentali del suo gioco, ovvero grinta e carattere, sono divenute imprescindibili per i propri compagni oltre a riscuotere notevole apprezzamento dalla platea di casa.

La classifica.  Di seguito la classifica generale del Trofeo Molosso dell’Anno, che è rimasta di fatto inalterata per quanto riguarda le posizioni di testa:

1. Palma 396
2. Malcore 211
3. Lepore 176
4. Danti 103
5. Esposito 96
6. Rizza 92
7. Sabbione 80
8. Evacuo 72
9. De Franco 59
10.Remedi 40
11.Hottor 33
11.Romito 33
13.Ficarrotta 27
14.Gragnaniello 13
15.Cremaschi 11
16.Jogan 9
17.Martinez 5
17.Kamana 5
19.Kalombo 3
19.Vitale 3
21.Crialese 2
21.Cristofari 2
23.Kostadinovic 1

Ciro Eboli, ForzaNocerina.it

Back to top button