Ultime news

PROSSIMO AVVERSARIO: il Lecce riprende la corsa per l’alta classifica

Dopo l’amara sconfitta di Frosinone, il Lecce scende in campo davanti al proprio pubblico per ritrovare i tre punti. Sono diversi gli assenti in casa giallorossa, Vinetot, Sales e Salvi prendono il posto di Martinez, D’Ambrosio e Papini. Per Parfait, non al meglio, solo tribuna. Al 1′ Lecce già in vantaggio: Miccoli va dalla bandierina, pennella al centro e Diniz stacca in maniera perentoria in area di rigore schiacciando il pallone dell’1-0. Al 3′ Arma riceve da Sales, involontariamente, calcia ed il suo tiro finisce fuori. Al 12′ Provedel sbaglia il disimpegno, Melara raccoglie e a porta sguarnita calcia da circa 35 metri. Purtroppo, però, il centrocampista manca la porta veramente per questione di centimetri. Poco dopo ancora un rinvio sballato del portiere ospite, Doumbia ci prova di prima intenzione, ma questa volta Provedel si esalta e mette in angolo. Il Lecce continua a creare, Miccoli viene steso da Rozzio, per lui solo giallo. Al 22′ Diniz devia involontariamente di testa verso la propria porta un cross e costringe Perucchini al miracolo. Al 34′ Napoli mette al centro, arriva Cia a botta sicura, ma colpisce in pieno il palo. Al 41′ Pisa in dieci, espulso per doppia ammonizione Rozzio. Miccoli ritenta su calcio da fermo, il suo tiro manca di un soffio l’incrocio dei pali. Al 45′ Miccoli e Bogliacino decidono di illuminare il “Via del Mare” con una triangolazione d’alta scuola al limite dell’area ed è poi l’uruguaiano a depositare in rete con il destro. Dopo 2 minuti di recupero, termina il primo tempo con i giallorossi avanti per 2-0.

Nella ripresa nessun cambio. Al 16′ Pisa pericoloso in mischia con Koscnic sugli sviluppi di un calcio di punizione. Poi ci prova Arma, Perucchini blocca. Al 21′ il Pisa resta prima in nove per un doppio giallo causa simulazione di Pellegrini e poi, clamorosamente, viene espulso Cia, per aver detto qualcosa di offensivo al direttore di gara, un momento prima della sostituzione. Dunque, toscani in otto e niente più sostituzione. Al 34′ Lopez serve Ferreira Pinto, ma il suo sinistro va a finire sulla mano del portiere ospite. Al 42′ Beretta impegna Provedel. Poi è Vinetot a sfiorare il terzo gol, la palla viene deviata, sulla respinta va Zigoni, ma l’attaccante è in fuorigioco. La partita è ormai archiviata da tempo ed il Lecce pare non voglia infierire sull’avversario ormai già al tappeto. Dopo 4 minuti di recupero, termina il match ed il Lecce ottiene tre punti fondamentali.

Fonte: Luigi D’Ambrosio, www.colpoditaccoweb.it

IL TABELLINO

LECCE-PISA 2-0

Lecce: Perucchini, Sales, Lopez, Salvi, Diniz, Vinetot, Melara (19 st Ferreira Pinto), Amodio, Bogliacino (30 st Zigoni), Miccoli, Doumbia (23 st Beretta). A disp: Bleve, Ferrero, Papini, Rullo. Allenatore: Lerda

Pisa: Provedel, Pellegrini, Kosnic, Rozzio, Galdaniga, Favasuli, Napoli (24 st Martella), Sampietro, Arma, Bollino (44 pt Sabato), Cia. A disp: Pugliesi, Lucarelli, Melis, Giovinco, Forte. Allenatore: Pagliari

Marcatori: 2 pt Diniz, 46 pt Bogliacino

Ammoniti: 34 pt Pellegrini, 6 st Amodio

Espulsi: doppia ammonizione 22 pt e 38 pt Rozzio, doppia ammonizione 34 pt e 17 st Pellegrini, 17 st Cia

Back to top button