Ultime news

NOCERINA: entro lunedì il ricorso dei rossoneri alla CGF

La Commissione Disciplinare depositerà nella giornata di oggi le motivazioni a corredo della sentenza di esclusione della Nocerina dal campionato. Scadenza importante quella odierna, che darà poi il via ufficiale all’iter che i legali del club rossonero avvieranno per il ricorso. Dal tardo pomeriggio di ieri, l’avvocato Gaetano Aita, insieme agli altri legali già impegnati in primo grado, ha avviato la redazione dei preannunci di reclamo, cui poi far seguire, entro lunedì, l’invio di tutti gli incartamenti utili al dibattimento davanti alla Corte di Giustizia Federale. Sarà dunque impugnata la sentenza di esclusione, così come quelle di condanna dei vari tesserati pesantemente colpiti dalla scure della Disciplinare.

Non dovrebbero cambiare i componenti del collegio difensivo: gli avvocati Eduardo Chiacchio, Luciano Ruggiero Malagnini e Gaetano Aita difenderanno la società, collaborando anche alla tutela del presidente Benevento, del diggì Pavarese, dell’allenatore in seconda Fusco, del dottore Rosati e del centrocampista Hottor. Gli altri tesserati coinvolti – l’allenatore Fontana, i calciatori Danti, Lepore, Kostadinovic e Remedi – conteranno sul patrocinio degli avvocati Joselita Ruggiero Malagnini, Annunziata Aiello, Luisa Delle Donne, Alessandro Calcagno, Alessio Piscini, Gianpiero Orsino, Monica Fiorillo e Michele Cozzone. Gli ultimi due legali saranno impegnati, in seguito, anche per la difesa di Giovanni Citarella, la cui posizione è stata stralciata dal dibattimento di primo grido, su istanza preliminare del collegio difensivo, vista l’impossibilità dell’imputato a difendersi.

Approntati ieri i preannunci di reclamo, da oggi i legali saranno impegnati a strutturare i propri interventi per confutare le tesi accolte dalla Commissione Disciplinare. Emersi alcuni elementi contraddittori già agi occhi dei profani della giurisprudenza sportiva. Elementi cui potrebbero aggiungersi ulteriori “imbeccate” più specifiche della materia, corredate da rilevanti tecnicismi giuridici da parte dei legali. Il conto alla rovescia è iniziato: venerdì 7 o martedì 11 febbraio i giorni in cui potrebbe essere fissato il dibattimento davanti alla Corte di Giustizia Federale.

fonte: Giuliano Pisciotta, Il Mattino

Back to top button