Ultime news

ANTICIPO GIRONE B: Viareggio-Salernitana 0-5

ESPERIA VIAREGGIO-SALERNITANA   0-5

VIAREGGIO (4-4-2): Gazzoli; Celiento, Piana, Conson, Nicolao; Marongiu (25′ pt Rosafio), Galassi (14′ st Benedetti),Gemignani (10′ st Gerevini), Mungo; Vannucchi; Matteini. A disp: Montenegro, Lamorte, Anedda, Butini. All: Lucarelli.

SALERNITANA (4-2-3-1): Gori; Scalise, Bianchi (22′ st Sembroni), Tuia, Pasqualini; Pestrin, Volpe; Foggia, Mancini (28′ st Ampuero), Mounard (16′ st Gustavo); Mendicino. A disp: Berardi, Luciani, Perpetuini, Montervino. All: Gregucci.

Arbitro: Marco Serra di Torino (Di Federico/Semperboni)

NOTE Marcatori: 2′ pt Mounard, 38′ pt, 36′ st Mendicino, 45′ pt rig. Foggia, 25′ st Gustavo (S); Ammoniti: Scalise, Volpe (S); Espulso: Celiento (V) per doppia ammonizione; Angoli: 7-6; Recupero: 2′ pt – 0′ st.

Sfatare il tabù Toscana, ritrovare quella vittoria esterna che manca dallo scorso 27 ottobre (2-1 a Benevento), rilanciarsi in classifica e nella lotta playoff. Ce ne sono di motivi per sbancare lo stadio ‘Dei Pini e tornare a casa con il bottino pieno. La Salernitana di Angelo Gregucci cerca il primo exploit esterno del 2014, lo fa puntando sull’ormai consolidato 4-2-3-1 tanto caro al tecnico di San Giorgio Jonico. Dinanzi al confermato Gori, la linea difensiva sarà composta da Scalise e Pasqualini sulle fasce con Bianchi e Tuia centrali. In mezzo Volpe e Pestrin la spuntano su Montervino e Perpetuini; dietro l’unico riferimento centrale Mendicino torna dal 1′ Mancini dopo la tribuna di domenica scorsa, con Foggia a destra e Mounard sull’out mancino. In tribuna Iannarilli, Capua, Ricci e Fofana. Piva è squalificato e non era nell’elenco dei convocati ma siede ugualmente in tribuna con gli altri compagni esclusi.

Pronti via e la Salernitana è già in vantaggio dopo solamente 70 secondi con David Mounard che sfrutta perfettamente un cross dalla destra di Foggia e trafigge Gazzoli in scivolata. Gli uomini di mister Gregucci giocano bene nei primi minuti di gara rischiando di andare sul doppio vantaggio già qualche minuto dopo quando al 12’ Mendicino pesca al limite dell’area Foggia che da solo si appresta al tiro ma la difesa bianconera riesce a recuperare e a respingere la conclusione dell’ex Lazio. Nuovamente Foggia protagonista qualche minuto dopo quando al termine di una bella azione manovrata sulla sinistra calcia verso la porta del Viareggio dal limite dell’area, ma il pallone termina alto sulla traversa. Salernitana padrona del campo  e ancora una volta pericolosa questa volta al 23’ con Mancini il cui tiro al volo all’altezza del dischetto viene probabilmente respinto con un braccio ma il direttore di gara dice che si può continuare; capovolgimento di fronte e primo tiro in porta del Viareggio con Matteini che di testa prova a superare Gori ma il tuffo dell’estremo difensore granata gli consente di mettere il pallone in calcio d’angolo. Gara che si fa ancora più interessante intorno alla mezz’ora quando un retropassaggio errato di Pestrin lascia solo davanti a Gori Rosafio ma il neo entrato non riesce ad approfittarne a dovere. Un solo giro di lancette e Salernitana nuovamente vicina alla rete questa volta con Bianchi sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma Gazzoli fa buona guardia. Continui capovolgimenti di fronte e questa volta è il Viareggio a protestare per un presunto fallo di mano dello stesso Bianchi in area ma il signor Serra non concede il penalty neanche in questa occasione. Ci prova allora Volpe nell’altra metà di campo a sorprendere il portiere bianconero con un tiro dalla distanza che viene respinto in calcio d’angolo. Il raddoppio però è nell’aria e lo firma Mendicino che servito da Mancini dopo un’indecisione della difesa del Viareggio trafigge Gazzoli con destro potente. La Salernitana però non si ferma qui e continua a spingere riuscendo a raggiungere la terza rete sul finire di tempo quando Pasqualini viene atterrato in area e il direttore di gara concede il tiro dagli undici metri: dal dischetto Pasquale Foggia non sbaglia e mette a segno la sua prima rete stagionale con la maglia granata. Dopo due minuti di recupero il signor Serra manda tutti negli spogliatoi con il parziale di 0-3.

La ripresa si apre con gli stessi effettivi della prima frazione e con lo stesso andamento di gara visto che la Salernitana rimane padrona del campo. Poker vicino al 56’ quando il portiere dei padroni di casa sbaglia prima il rinvio e poi sul retropassaggio della difesa ‘cicca’ il pallone concedendo un calcio d’angolo agli uomini di mister Gregucci. Il Viareggio ha un sussulto d’orgoglio al 60’ quando Matteini prova per ben due volte a centrare la porta difesa da Gori ma in entrambe le circostanze la sfera termina sul fondo. Pochi minuti dopo piove sul bagnato per i padroni di casa perché Celiento riceve il secondo giallo dopo un brutto fallo su Pestrin e lascia la propria squadra in dieci uomini. Gregucci a questo punto comincia la girnadola di sostituzioni inserendo sul terreno di gioco prima Gustavo per Mounard e poi Sembroni per Bianchi. Neanche il tempo di entrare in campo e l’ex Pergolettese tocca il pallone con un braccio in area ma il direttore di gara lascia correre. Viareggio ormai in bambola e Salernitana che fa il buono e il cattivo tempo in mezzo al campo; il poker allora si concretizza al 70’ quando al termine di un’azione insistita Gustavo approfitta di una respinta corta di Gazzoli e mette la palla in rete di testa. 4-0 e gara definitivamente chiusa ma ciononostante i granata si spingono sempre nella metà campo avversaria sfiorando la ‘manita’ prima con un tiro a giro di Mancini respinto dal portiere e poi con Gustavo il cui sinistro al volo termina di poco fuori. Ultimo cambio per la Salernitana al 73’ con Ampuero che prende il posto di Mancini alle spalle di Mendicino. Ed è proprio l’ex Como che mette a segno la sua seconda rete di giornata anticipando Gazzoli in uscita su cross dalla destra di Foggia mettendo il risultato sul 5-0. Gli ultimi minuti di gara non danno più emozioni con la Salernitana che non affonda più il colpo. Allo stadio ‘Dei pini’ la gara tra Viareggio e Salernitana termina 5-0 per i granata dopo una prova davvero convincente.

Fonte: Solosalerno.it

Back to top button