Ultime news

GIOVANILI: pokerissimo degli Allievi. Continua il sogno play off

NOCERINA-BARLETTA 5-0

Reti: 15’  e 51′ Albano, 25′ Finizio, 53’ Ramondo, 77’ Petruccio

NOCERINA (4-3-3): Patella; Apparenza (Palumbo), Faiello, Formisano (La Mura), Mambella, Cuomo, Albano, Sannia (Romano), Ramondo, Finizio (Petruccio), Mandica. A disposizione: Sorrentino, Gaita, Gastone. All. Tortora (Miccio squalificato)

BARLETTA (4-4-2): Di Benedetto; Pedone (Saracino, Pelosi), Varola, Paolillo (Diella), Imbriola, Lettieri, Rizzi (Troia), Zazza, Bollino (Seccia), Logoluso, Cucco (Norra). A disposizione: Luillo, Albanese, Tortora. All. Capurso

Arbitro: Manzo (Nocera Inferiore), 1° ASS. Troise (Nocera Inferiore), 2° ASS. Penone (Nocera Inferiore)

note: terreno di gioco in pessime condizioni, spettatori 100 circa. AmmonitiFaiello, Apparenza, Petruccio, Cuomo (Nocerina), Rizzi, Saracino (Barletta). EspulsoPelosi (Barletta). Angoli: 8 a 2 per la Nocerina. Recupero: 1′ p.t. – 4′ s.t.

NOCERA INFERIORE: Continua la rincorsa degli “Allievi Nazionali” di mister Miccio per un piazzamento play off. Questa volta a farne le spese è il Barletta che viene piegato allo stadio “San Francesco“. 5 a 0 il risultato finale per una partita che non ha avuto storia sin dal fischio d’inizio. Solito 4-3-3 per il tecnico romano, oggi squalificato e sostituito in panca dall’allenatore dei portieri Tortora, si affida a Patella fra i pali,  Mambella e Cuomo in difesa con Apparenza e Faiello sulle corsie esterne. In mediana opera capitan Formisano con Mandica e Sannia a distruggere e a ripartire, più avanzati Finizio e Albano a supporto del centravanti Ramondo. Partita che si mette subito in salita per gli ospiti che dopo pochi minuti perdono Pedone per problemi muscolari. Al suo posto il tecnico ospite Capurso butta nella mischia Saracino. Le due squadre si studiano per il primo quarto d’ora con una decisa predominanza territoriale rossonera. Al secondo angolo della gara in pochi minuti Finizio dalla destra pesca tutto solo sul secondo palo Albano che di testa disegna una parabola che batte il portiere ospite Di Benedetto mettendolo fuori causa. E’ il gol dell’1 a 0. Passano dieci minuti ed è ancora la Nocerina a trovare la via della rete con Finizio che fa tutto da solo sulla trequarti ospite e calcia verso la porta. La sfera prende una traiettoria strana che batte un incerto Di Benedetto. Il primo tempo continua praticamente su questa linea con la Nocerina che controlla in maniera agevole e il Barletta che non riesce a rendersi pericoloso dalle parti di Patella.

Ci riesce al quinto minuto del secondo tempo. L’estremo rossonero respinge corto su un corner dalla destra, ben appostato al limite dell’area c’è Logoluso che però strozza troppo la conclusione non trovando il bersaglio grosso. E’ la scossa di cui aveva bisogno la Nocerina che all’11’ trova la terza segnatura ancora con Albano, bravo a sfruttare il bel cross di Mandica dalla sinistra e la spizzata intelligente di Ramondo che mette fuori causa il portiere ospite consentendo ad Albano di siglare la sua doppietta personale. Neanche il tempo di esultare che arriva la quarta marcatura del giorno ad opera di Ramondo, il quale si avventa su un pallone vagante dopo che un tiro cross di Mandica dalla sinistra era stato smanacciato sulla traversa da Di Benedetto: 4 a 0 a mezz’ora dalla fine. Girandola di sostituzioni da una parte e dall’altra e fino al 36′ nulla di particolarmente interessante da segnalare se non un paio di conclusioni velleitarie degli ospiti. Al 36′ tiro del neo entrato Romano dal limite dopo essersi liberato di un paio di avversari, la conclusione deviata termina in angolo. Sugli sviluppi del corner che ne scaturisce la Nocerina trova il pokerissimo con l’altro neo entrato Petruccio che sfrutta un traversone di Albano dalla sinistra e con un tocco morbido beffa il portiere biancorosso. La partita termina qui, da segnalare solo il cartellino rosso sventolato al calciatore pugliese Pelosi per un brutto fallo su Romano a centrocampo. Al fischio finale fanno festa i ragazzi di mister Miccio che, dopo la vittoria della formazione Berretti di ieri, sempre allo stadio San Francesco, fanno sorridere ancora il pubblico accorso all’impianto cittadino. Visibilmente commosso il giovane tecnico rossonero che abbraccia uno ad uno i suoi ragazzi per la bella vittoria che alimenta la speranza play off.

Ciliegina sulla torta della giornata è poi l’impresa dei “Giovanissimi Nazionali” di mister Chiaiese in quel di Crotone. A segnare il gol vittoria è stato il centocampista Davide Buccelli al 19′ del secondo tempo che sfrutta un corner di Ferrieri dalla sinistra. In precedenza i rossoneri erano andati vicino al gol con Amendola prima, Caronte e Ferri poi, il tutto a coronamento di una buona prestazione di tutta la squadra. Vittoria particolare visto che il responsabile del settore giovanile Ussia è nativo di Cutro a 10 chilometri da Crotone e non è voluto mancare accompagnando Chiaiese e i suoi nella trasferta calabrese: “Sono felice per i ragazzi, per i tecnici che ho scelto, per la loro competenza, per la loro professionalità e ho avuto la riconferma, se mai ce ne fosse stato bisogno, che hanno grande dignità. Una qualità che in questo mondo é piuttosto rara. In questo momento in cui la gloriosa società “Molossa” è stata abbattuta per mano del “Diavolo”, continuo e continuiamo nel percorso in cui crediamo per scolpire nei cuori dei nostri ragazzi ricordi di fanciullezza belli, gioiosi e gratificanti e per non ricordarsi mai del diavolo!”

Carmine Apicella, ForzaNocerina.it

Back to top button