Ultime news

GIRONE B: Prosegue il duello in vetta. Lecce e L’Aquila costrette a vincere

La fase finale del girone B di Prima Divisione sta ormai per entrare nel vivo. Nella prossima uscita stagionale sono in programma importanti incroci nelle zone play-off, che possono lasciare più di un segno in quello che sarà l’epilogo finale di quest’annata. Continua il testa a testa al comando tra la capolista Frosinone e l’inseguitrice Perugia, impegnate rispettivamente in casa con il Viareggio ed in trasferta a Pisa. Partita delicata al Via del mare tra Lecce e Paganese, mentre L’Aquila farà visita al Grosseto. Match dal sapore play-off tra Benevento e Gubbio, con la Salernitana che prova a recuperare il terreno perduto nella sfida casalinga contro l’Ascoli. Stesso discorso per il Prato che cerca la riscossa con il Pontedera. Avrebbe dovuto completare il quadro giornaliero Catanzaro-Nocerina, assegnata ai calabresi col 3-0 a tavolino. Riposo per il Barletta, che godrà del canonico turno di stop.

TURNO SOFT PER IL FROSINONE, PERUGIA A PISA; PRATO E PONTEDERA A CACCIA DI PUNTI – Frosinone obbligato a dar seguito al suo momento d’oro, quello che lo ha portato a conquistare la vetta insieme ad un grande Perugia. La sfida con il Viareggio sulla carta si presenta agevole, considerando lo scarso momento di forma dei bianconeri. Alla ricerca di tre punti anche il Perugia, che nell’ostica trasferta dell’Arena Garibaldi si gioca un’importante fetta della stagione. Stessa situazione per Prato e Pontedera, che necessitano entrambe di un successo per provare a ravvivare la fiammella dei play-off.

L’AQUILA A CACCIA DEL TERZO POSTO. BENEVENTO-GUBBIO INCROCIO PERICOLOSO – Play-off invece più che sono l’obiettivo dichiarato anche per L’Aquila e Lecce. Con una marcia dirompente gli abruzzesi si sono finalmente rifatti sotto e adesso puntano con grande decisione al terzo posto, attualmente occupato da un Lecce che ultimamente fa più fatica, dopo un’estenuante rincorsa. Di fronte ai salentini c’è comunque la Paganese che, specie se affrontata in casa, può risultare più che vulnerabile, nonostante la recente vittoria di Prato. Per L’Aquila c’è invece la trasferta allo Zecchini contro il Grosseto, dietro di appena un punto al Gubbio nono. Umbri che vogliono mantenere la posizione per poter sperare di far parte della griglia delle magnifiche nove. Dinanzi ad essi c’è il Benevento, impegnato a ipotecare l’attuale quinto posto. Vuole approfittare di questa sfida la Salernitana, impegnata nel match casalingo contro l’Ascoli che la vede ampiamente favorita. Ma attenzione all’orgoglio dei marchigiani, che cercano nuovo vigore dalle recenti novità societarie.

Domenico Pessolano, ForzaNocerina.it

Back to top button