Ultime news

IL PERSONAGGIO DEL GIRONE B: Ettore Mendicino

Il risultato più eclatante del venticinquesimo turno del girone B di Prima Divisione è, senza dubbio, quello maturato allo stadio dei “Pini” tra Viareggio e Salernitana. Cinque a zero per i granata che conquistano la seconda vittoria consecutiva, la terza nelle ultime quattro gare.

MENDICINO SUGLI SCUDI. Successo prezioso per la squadra di Gregucci, che mantiene l’ottava posizione, rosicchiando due punti al Benevento bloccato sullo zero a zero dal Perugia. Tra i protagonisti della sfida contro i toscani c’è, sicuramente, Ettore Mendicino, autore di una doppietta. Di precisione la prima rete, approfittando di un assist al bacio di Mancini. Da attaccante di razza la seconda, quella del definitivo cinque a zero, su perfetto cross proveniente dalla destra. Sono sei le reti in campionato per il giovane attaccante scuola Lazio che, dopo la partenza di Guazzo, potrebbe rivelarsi l’arma decisiva per la Salernitana nella scalata verso una posizione migliore in graduatoria, soprattutto in chiave play off.

UNA PROMESSA NON DEL TUTTO MANTENUTA. La carriera tra i professionisti di Mendicino inizia nel 2008, quando debutta in prima squadra con la Lazio dopo essersi messo in mostra con la Primavera dei biancocelesti. Quattro presenze in serie A, senza trovare mai la rete. Nella stagione successiva approda al Crotone, in serie B, dove realizza due gol in 21 apparizioni. Nel 2010 passa all’Ascoli, dove in 24 presenze va a bersaglio tre volte. Nella stagione successiva, con la maglia del Gubbio, colleziona solo tredici presenze e due marcature. A gennaio passa al Taranto, ma non lascia il segno mettendo insieme solo sette presenze. Nel mercato di riparazione del 2013 firma con il Como, dove in 16 presenze realizza ben sei reti.

L’inizio di questa stagione non è proprio esaltante, a causa della nutrita concorrenza nel reparto offensivo. Con l’arrivo di Gregucci Mendicino spera di ritagliarsi uno spazio maggiore e, magari, di raggiungere quella doppia cifra mai raggiunta in carriera in una sola stagione.

Valerio D’Amico, ForzaNocerina.it

Articoli correlati
Close
Back to top button