Ultime news

NOCERINA: è ufficiale la rinuncia al TNAS, il settore giovanile va avanti

Giornata passata presso gli uffici della Lega di Firenze per quel che resta della dirigenza rossonera. I molossi hanno annunciato ufficialmente, con un documento scritto, l’intenzione di non ricorrere al Tnas, già trapelata nei giorni scorsi. Il viaggio verso nord, però, è servito soprattutto a chiedere informazioni sulla questione relativa al settore giovanile. La federazione, preso atto dell’intenzione dei molossi di non presentare ricorso, si è presa qualche ora per dare una risposta; alla fine è arrivato un responso positivo.

L’attività del settore giovanile, quindi, proseguirà fino al termine della stagione, seppur tra mille difficoltà di budget: “faremo il possibile per non far mancare niente a questi ragazzi,” ha spiegato l’amministratore delegato Matteo Canale, “nei prossimi giorni cercheremo di organizzarci al meglio per permettere a tutti di scendere in campo fino al termine della stagione regolare.” Arriverà lo svincolo, invece, per i calciatori della prima squadra. Chi non ha giocato nella seconda parte del torneo, FalconeRomito, Polichetti, Martinez, Fortino, Gragnaniello e Rizza, potrà trovare contratto altrove; chi invece è sceso in campo anche per un minuto nel girone di ritorno, ossia Evacuo, Ficarrotta, Kamana, Sabbione, Vilkaitis, Crialese e  Vitale dovrà rimanere fermo fino al termine della stagione. Salve le posizioni dei baby Simonetti e Di Prisco che pur avendo all’attivo presenze ufficiali in prima squadra, non hanno contratti di calciatori professionisti.

Guardando al bilancio, comunque, la situazione resta drammatica: non sono stati pagati gli stipendi di Novembre e Dicembre; dal punto di vista sportivo questo porterà ad una penalizzazione per la prossima stagione mentre dal punto di vista strettamente finanziario si comincerà ad intaccare la fideiussione di seicentomila euro versata ad inizio stagione.

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it

Back to top button