Ultime news

GIRONE B: Frosinone a Benevento per vincere, Pontedera-Catanzaro sfida play-off

Sarà uno spartiacque fondamentale la ventisettesima giornata del girone B di Prima Divisione, con un quadro di sfide che si annunciano ricche di emozioni. Prosegue la lotta a distanza per la vetta, con la capolista Frosinone impegnata in una durissima sfida al Vigorito con il Benevento, mentre le inseguitrici Perugia e Lecce se la vedranno rispettivamente con Barletta e Viareggio. Test di maturità per il Pisa, che ad Ascoli cercherà di ipotecare il discorso play-off. Stesso discorso per il Catanzaro, a caccia del secondo successo consecutivo in quel di Pontedera, in una partita che promette spettacolo. Resta sul filo del rasoio la Salernitana, in cerca del colpaccio esterno sulla diretta concorrente Grosseto, già sconfitto in semifinale di Coppa Italia. Chiudono la giornata di domenica Paganese-L’Aquila e la già decisa Gubbio-Nocerina. A godere del turno di riposo sarà il Prato.

L’AQUILA E PISA IN CERCA DELLA SVOLTA, SALERNITANA AL BIVIO – Non vivono un momento di grande forma L’Aquila e Pisa, che però, paradossalmente, ottengono risultati completamente opposti. Entrambe vanno a caccia della svolta nelle gare esterne di Pagani e Ascoli. Match da dentro o fuori per la Salernitana, che dovrà giocarsi a Grosseto buona parte del suo futuro: un vero e proprio bivio. Non vuole smettere di stupire il Catanzaro, anch’esso impegnato in trasferta con il Pontedera. Per quest’ultima vincere è d’obbligo, altrimenti il sogno di entrare a far parte della griglia dei primi nove rischia di svanire definitivamente.

GARA FONDAMENTALE PER IL FROSINONE, PERUGIA E LECCE NON VOGLIONO ARRENDERSI – Il Frosinone inizia invece a sentire odore di promozione. Cinque punti di vantaggio a sette turni dalla fine rappresentano un bel vantaggio, che però non mette al riparo dagli ultimi assalti delle inseguitrici. La distanza andrà mantenuta nella delicatissima trasferta di Benevento, contro un avversario mai domo. I sanniti, infatti, vanno alla ricerca di un miglior piazzamento play-off e non intendono soccombere contro una squadra di certo non superiore sulla carta. Per il Frosinone, invece, una vittoria costituirebbe una vera e propria ipoteca sul campionato. Partite molto più abbordabili per Perugia e Lecce, con quest’ultimo in stato di grazia e impegnato a Viareggio. I grifoni devono invece uscire da una piuttosto duratura crisi di risultati. Di fronte c’è la sfida casalinga con il Barletta, avversario galvanizzato dal successo sulla Paganese ma pur sempre nettamente inferiore.

Domenico Pessolano, ForzaNocerina.it

Back to top button