Ultime news

IL PERSONAGGIO DEL GIRONE B: Giacomo Bindi

I risultati dell’ultima giornata, con gli scontri diretti tra L’Aquila e Perugia e tra Pisa e Benevento terminati in parità, hanno permesso al Catanzaro, che ha battuto tra le mura amiche il Grosseto, di conquistare la quarta posizione in solitaria e di ridurre il distacco dalla terza piazza, occupata dal Lecce, a soli cinque punti.

SARACINESCA BINDI: Protagonista di giornata, oltre a Sabatino che ha siglato la rete decisiva, è stato l’estremo difensore Giacomo Bindi, autore di almeno tre interventi decisivi che hanno permesso ai calabresi di portare a casa il prezioso successo. Da sottolineare, in particolar modo, un intervento in tuffo a pochi minuti dal fischio finale, su una conclusione ben indirizzata da parte di Onescu. Stagione superlativa per il giovane portiere scuola Inter, imbattuto da ormai da 650 minuti, che si sta dimostrando il valore aggiunto di una squadra più che attrezzata per il salto di categoria. Non è un caso se il Catanzaro vanta la miglior difesa del girone, con appena 16 reti subite in 26 gare disputate (tre in meno del Frosinone capolista).

IN GIRO PER L’ITALIA. La carriera di Bindi inizia nella stagione 2006-2007, quando con la maglia del Varese colleziona 32 presenze in Seconda Divisione. Più difficile la stagione successiva, quando tra Sambenedettese e Manfredonia mette insieme appena 4 gettoni di presenza. Nel 2008 approda prima al Monza, senza lasciare il segno, poi alla Pistoiese, con cui totalizza 12 presenze. Nel 2009 sono 17 le gare disputate, con la maglia del Foggia. Nell’annata successiva il debutto in serie B, con il Crotone. Esperienza non del tutto positiva, visto che in due stagioni viene schierato solo in 23 circostanze. Nella passata stagione si rende protagonista della meravigliosa cavalcata del Latina, che conquista la Coppa Italia di Lega Pro e la  promozione in B.

L’AMBIZIONE DI AFFERMARSI ANCHE IN B. Le ottime prestazioni mostrate sino ad ora con la maglia del Catanzaro hanno attirato l’interesse di numerosi club. La speranza di Bindi, comunque, è quella di conquistare la cadetteria con i calabresi, per dimostrare di essere un elemento valido anche in una categoria diversa dalla Lega Pro.

Valerio D’Amico, ForzaNocerina.it

Back to top button