Ultime news

CRISCUOLO: “Grande cuore dei miei ragazzi”

Un ulteriore passo verso la salvezza per la Nocerina che con una gara tutta grinta e cuore porta a casa un meritato pari contro la Scafatese. Soddisfatto il mister rossonero Enzo Criscuolo, al termine di una delle gare meglio giocate dai suoi in stagione: “Oggi non abbiamo sbagliato niente, sia tatticamente che tecnicamente, mettendo in mostra una prestazione di alto livello ed il solito grande cuore che ci contraddistingue dall’inizio del campionato, per il quale non smetterò mai di ringraziare i miei ragazzi”. Un ottimo primo tempo ed una ripresa in contenimento della prevedibile, quanto sterile, sfuriata scafatese: “Siamo inevitabilmente calati nel secondo tempo dopo un’ottima prima frazione, ma non dimentichiamo le tante assenze cui abbiamo dovuto far fronte anche oggi. Ci è mancato qualcosa in fase conclusiva, ma anche oggi posso ritenermi soddisfatto”. C’è spazio anche per togliersi qualche sassolino: “Secondo qualcuno c’è poco da salvare in questa Nocerina ma io non sono d’accordo. Avessimo avuto maggiore supporto a livello societario avremmo potuto anche vincere questo campionato. In ogni caso molti dei ragazzi che oggi compongono la rosa possono costituire una base dalla quale ripartire in futuro. Uno su tutti Marco Adiletta che anche oggi ha offerto una prova superlativa, interpretando al meglio diversi ruoli”. Una poliedricità che caratterizza anche Della Femina, oggi schierato al centro della difesa: “Lui come altri. Attilio è con me da diversi anni e so di poter contare su di lui in ogni zona del campo”. La prossima tappa verso la salvezza risponde al nome di Forza e Coraggio: “Andremo ad affrontare in trasferta una diretta concorrente per la salvezza. Speriamo di conquistare punti”.

Ai microfoni si presenta anche il nocerino Massimiliano Ferrara, tornato oggi tra i titolari dopo diverso tempo. Anche nelle sue parole c’è soddisfazione per il risultato ottenuto: “Il pareggio conquistato oggi ci permette di guardare con maggiore serenità alle prossime partite. Credo che con maggiore incisività sotto porta avremmo potuto portare a casa una vittoria che sarebbe stata meritata. L’obiettivo resta quello di conquistare la salvezza prima possibile, puntando poi a qualcosa di meglio se la classifica ce lo consentirà”. Provando ad immaginare il futuro, la speranza è una sola: “Spero che la Nocerina torni prima possibile nelle categorie che le competono. D’altronde, per ragazzi di Nocera come me, Adiletta e Santoriello è sempre un’emozione scendere in campo con questa maglia. Speriamo che tornino presto anche i tifosi a sostenerci”.

Salvatore Alfano, ForzaNocerina.it

Back to top button