Ultime news

GRAGNANO-NOCERINA 3-2: Borrelli e Carotenuto stendono i molossi

Gragnano – Nocerina 3-2

Gragnano (3-5-2): Russo; Buonomo, Loreto, Gargiulo; F. Di Ruocco, Somma (38′ st I. Esposito), Vitiello, Martone, Gambardella; Carotenuto, Borrelli (29′ st Arcobelli). A disp.: G. Esposito, Angelino, Guarracino, Parmentola, De Simone. All.: Coppola.

Nocerina (3-5-2): D’Antuono; Bove, Trezza, Grassadonia (23′ st D’Ambrosio); L. Ferrara, Adiletta, Galdi, Limatola (32′ st Santoriello), Iommazzo (15′ pt Senatore); Della Femina, Santaniello. A disp.: Settembre, Di Riso, M. Ferrara, G. Esposito. All.: Criscuolo.

Marcatori: 5′ pt Borrelli (G), 19′ st Carotenuto (G), 31′ st Della Femina (N), 37′ st Carotenuto (G, rig.), 48′ st Santoriello (N, rig.).
Note: Partita a porte chiuse. Ammoniti: Buonomo (G), D’Antuono, Trezza, Adiletta, Senatore (N). Angoli: 3-0 per il Gragnano. Rec.: 0′ pt ; 3′ st.

Sconfitta amara per la Nocerina al San Michele di Pimonte contro il Gragnano; una rete dell’ex Borrelli e una doppietta di Carotenuto stendono i molossi, capaci comunque di tener testa a lungo ad una delle candidate alla promozione diretta. Rossoneri costretti a rinunciare ad Arena, Ferraioli, Cuomo e De Sio; 3-5-2 per mister Criscuolo con Della Femina a sostegno di Santaniello. Modulo speculare per i padroni di casa; mancano Polverino e Chierchia, rientra Vitiello, regista di centrocampo.

L’avvio è tutto dei padroni di casa. I gialloblù palleggiano bene ed irretiscono con la loro manovra la formazione molossa. Bastano cinque minuti per il vantaggio: Di Ruocco mette al centro un pallone al bacio per Borrelli che con una finezza infila la sfera alle spalle di D’Antuono. La mazzata è doppia per i molossi che perdono anche Iommazzo per infortunio; al suo posto entra Senatore che si piazza a centrocampo, costringendo Adiletta in marcatura su Di Ruocco. Eppure la Nocerina potrebbe tornare subito in gara: Santaniello ha l’occasione giusta ma, solo davanti all’estremo difensore di casa, perde il passo e non trova il tempo per battere a rete. Il Gragnano, scampato il pericolo, ricomincia a tessere la sua tela: lo scatenato Di Ruocco mette al centro per Borrelli che questa volta calcia a lato. Poco dopo è Carotenuto, su assist del solito Di Ruocco, ad esaltare le doti di D’Antuono, bravo a respingere. Prima del riposo sussulto rossonero: Trezza prova la soluzione di testa sugli sviluppi di un calcio piazzato; Russo è attento e respinge.

Nella seconda frazione la Nocerina prova a cambiare registro ed alza il baricentro della sua manovra. Della Femina calcia una punizione interessante da posizione defilata ma Russo la disinnesca in due tempi. La grande occasione arriva poco dopo il quarto d’ora: Galdi serve in profondità Della Femina che spara a rete, respinta del portiere sui piedi di Santaniello che da pochi passi calcia incredibilmente alto. Il Gragnano si scuote, ricomincia a giocare e trova il raddoppio: Gambardella va via sulla sinistra e mette al centro per Borrelli; sponda per l’accorrente Carotenuto che in bello stile insacca alle spalle di D’Antuono. La Nocerina ha il merito di non disunirsi dopo il raddoppio e riapre la gara alla mezz’ora: punizione di Galdi per Della Femina, botta di prima intenzione e palla sotto la traversa per la rete che dimezza le distanze. La formazione di Criscuolo prova a catapultarsi in avanti per cercare il pareggio ma si scopre e viene inevitabilmente punita: ripartenza del Gragnano, uscita a valanga di D’Antuono su Martone e calcio di rigore; dal dischetto Carotenuto chiude il match. Nel finale c’è un penalty anche per la Nocerina: Buonomo atterra Adiletta e l’arbitro concede la massima punizione; dal dischetto Santoriello rende meno pesante la sconfitta.

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it

Back to top button