Ultime news

FORZA E CORAGGIO – NOCERINA 1-1: Pisani risponde ad Arena

Forza e Coraggio – Nocerina 1-1

Forza e Coraggio (4-3-3): Zotti; Geloso, Capone, Fiscariello, Pagnozzi; Brogna, Mesisca (1′ st Musco), Caruso; Russo, Tortora, Pisani (38′ st Taddeo). A disp.: Fincato, Guerrera, Amabile, D’Andrea, Orzi. All.: Mauro.

Nocerina (4-4-2): D’Antuono; Arena, Trezza, Grassadonia, Adiletta; M. Ferrara (33′ st Santoriello), Galdi, D’Ambrosio, Limatola; Esposito (1′ st Ferraioli), Santaniello. A disp.: Settembre, Bove, Senatore, Guzzi, L. Ferrara, Santoriello. All.: Bartiromo (Criscuolo assente).

Marcatori: 44′ pt Arena (N), 25′ st Pisani (F)

Arbitro: Russo di Torre Annunziata

Note: Spettatori 50 circa. Ammoniti: Russo, Capone, Pagnozzi, Tortora (F), D’Ambrosio, Santaniello (N). Angoli: 5-2 per il Forza e Coraggio. Rec.: 1′ pt ; 3′ st.

Si chiude con un pareggio la sfida del Mellusi fra Forza e Coraggio e Nocerina. Molossi senza Della Femina, Iommazzo e Cuomo; assente anche il tecnico Criscuolo per febbre, in panchina c’è Bartiromo. In difesa torna titolare Grassadonia, in avanti c’è Esposito accanto a Santaniello. I padroni di casa ritrovano Caruso, Caputo, Fiscariello e Tortora, tutti al rientro da squalifica ed in campo dal primo minuto.

Meglio gli ospiti in avvio; i giallorossi attaccano con maggior continuità pur non producendo grandi occasioni da gol. Al decimo Caruso calcia una punizione dalla sinistra, Tortora prova lo stacco di testa ma la sfera non inquadra la porta. È sempre il Forza e Coraggio a farsi preferire: lancio lungo di Mesisca per Tortora che prova la stoccata di prima intenzione; la sfera sfiora il palo. La risposta rossonera arriva poco dopo: Limatola va alla conclusione, Geloso devia la sfera ma Zotti ha gioco facile a bloccare. Quello rossonero è solo un lampo; la squadra di casa continua a premere e Tortora prova ancora a mettere i brividi alla retroguardia rossonera ma, su cross dalla destra, schiaccia troppo il colpo di testa. Poco dopo Brogna prova l’azione personale, supera un paio di avversari ma calcia alto sulla traversa. Nel finale, un po’ a sorpresa, arriva il vantaggio rossonero: Galdi calcia dalla bandierina, Arena colpisce di testa e la sfera finisce alle spalle di Zotti.

In avvio di ripresa mister Mauro manda dentro Musco per Mesisca; Bartiromo inserisce Ferraioli per Esposito. Sono sempre i padroni di casa a fare la partita: in avvio Russo ci prova con un’azione personale; la conclusione dell’esterno giallorosso non inquadra lo specchio della porta. Fiammata giallorossa a metà frazione: Caputo calcia una punizione per Musco che prova il tiro a volo; D’Antuono si salva con l’aiuto del palo. Un minuto dopo arriva il pari dei padroni di casa: Pisani raccoglie una respinta corta della difesa rossonera e calcia di prima intenzione centrando l’angolino più lontano. I padroni di casa ci credono e cingono d’assedio l’area rossonera: Pagnozzi prova l’azione personale, la sfera, leggermente deviata, incoccia la traversa e torna in campo. In contropiede, però, i molossi sfiorano il colpaccio: Limatola raccoglie un pallone vagante e cerca la botta dal limite; la palla centra l’incrocio dei pali. È l’ultima emozione del match: si chiude con un pari che avvicina la Nocerina alla salvezza diretta.

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it

Back to top button