Ultime news

NOCERINA-MARIGLIANESE 2-2. LE PAGELLE. Guzzi, buona la prima. Limatola ci mette il cuore

D’ANTUONO 5, determinante l’intervento in uscita bassa su De Biase non è così reattivo sempre sull’attaccante ospite un minuto dopo nell’occasione del gol del momentaneo 1a1, nella seconda frazione solo ordinaria amministrazione prima della rete del 2a2 ospite nella quale il portiere rossonero è sfortunato e goffo allo stesso tempo mentre guarda la sfera che prima impatta all’incrocio e poi addosso a lui prima di depositarsi in rete.

ARENA 6,5, è il più pericoloso della Nocerina nel primo tempo. Da un paio di suoi cross “corretti” dal vento nascono 2 buone occasioni. Sfrutta una uscita avventata del portiere ospite siglando il gol del momentaneo 1a0. Bene in fase propositiva e attento in quella difensiva.

ADILETTA 6, gioca in un ruolo non suo e su un lato a lui poco congeniale dato che viene impiegato sulla mancina essendo un destro naturale ma riesce a dare, per quello che può,  un briciolo di sicurezza al reparto difensivo apparso un po’ ballerino per vie centrali. Si propone meno di Arena ma comunque cerca di dare una mano in entrambe le fasi di gioco.

D’AMBROSIO 6, partita senza infamia e senza lode del “guardiaspalle” di Galdi. Non brilla per precisione dei passaggi ma corre tanto e paga qualcosina in termini di lucidità.

TREZZA 4,5, si perde 2 volte in 2 minuti De Biase. La prima volta l’attaccante ospite resiste anche ad una carica da rigore dello stesso Trezza e lo grazia davanti a D’Antuono, la seconda volta però la Nocerina subisce il gol dell’1a1 ospite. Nella seconda frazione con una svirgolata su un cross dalla destra favorisce la conclusione a rete ospite. Insicuro e poco reattivo.

GRASSADONIA 5, non tanto meglio di Trezza, dalla sua parte la giovane età e qualche intervento leggermente più sicuro del compagno di reparto.

FERRAIOLI 6, propositivo e dinamico sulla fascia destra,  prova con le sue incursioni a mettere in difficoltà la difesa ospite tenendo in apprensione il suo dirimpettaio.

GALDI 6,5, primo tempo da 7 pieno per il capitano rossonero di giornata, suo l’assist vincente da corner per Arena e vero e proprio cervello della squadra di Criscuolo. Nella seconda frazione prova a mettere ordine ma gli avversari più attenti alle sue mosse e la stanchezza gli fanno perdere qualcosina in termini di lucidità.

GUZZI 6,5, il più pericoloso dei 22 in campo nell’arco di tutta la partita. Da tanti grattacapi alla difesa ospite non fornendo mai un punto di riferimento agli avversari. Ci prova a più riprese anche da fuori ma vuoi l’imprecisione, vuoi il portiere ospite, gli viene negata la gioia del gol.

DELLA FEMINA 6, primo tempo sugli scudi con un paio di sventole dal limite sulle quali D’Antuono risponde presente. Buon lavoro di raccordo fra centrocampo e zona più offensiva dello scacchiere di Criscuolo. Cala nella ripresa ben imbrigliato dai centrali ospiti.

LIMATOLA 6,5, partita di sacrificio. Da una grossa mano ad Adiletta in fase difensiva, si rende pericoloso a più riprese in quella di offesa fino al gol del momentaneo 2 a 1 per la squadra di casa in cui è lesto ad agganciare una respinta difettosa della retroguardia ospite ed a battere con un lampo il portiere della mariglianese D’Antuono

CRISCUOLO 6, fa quello che può con quello che ha. La sua squadra è padrona della scena per larghi tratti della gara ma le disattenzioni difensive e gli errori individuali penalizzano oltremodo la sua squadra

BOVE S.V.

SENATORE 5, entra al posto di D’Ambrosio e 30 secondi dopo si fa ammonire per un fallo ingenuo a centrocampo

SANTORIELLO s.v.

Carmine Apicella, ForzaNocerina.it

Back to top button