Ultime news

VERSO LA B. NOCERINA-CAVESE 0-0: gara senza reti, fischi per i molossi

Nocerina – Cavese 0-0

Nocerina (3-4-3): Gori ; Filosa (14’ st Cavallaro) De Franco Servi; Sardo Marsili (1’ st Scalise) De Liguori Bolzan (22’ st Nigro); Catania Castaldo Galizia. A disp.: Amabile, Negro, Pomante, Pepe. All.: Auteri.

Cavese (4-1-3-2): Pane; Ciano Cipriani Troise Sirignano; Alfano; Siano Bacchiocchi (10’ st Di Napoli) Carbonaro (17’ st Sifonetti); Schetter (28’ st Zampa) Bernardo. A disp.: Botticella, D’Orsi, Pepe, Orosz. All.: Rossi.

Arbitro: Stefano Del Giovane di Albano Laziale.

NOTE: Allontanato all 44’ st Pepe (C). Ammoniti: Alfano (C). Spettatori 4.500 circa (per un incasso globale di 46.800,00 euro). Angoli: 4-3 per la Cavese. Rec.: pt 1’, st 4’.

 

Pareggio giusto al San Francesco fra Nocerina e Cavese; derby tirato ma con poche emozioni: nella prima frazione sono gli ospiti a menar le danze, nella ripresa la formazione di casa prova a far sua la partita, senza successo. Auteri schiera il consueto 3-4-3 affidandosi ancora a De Franco e Servi in difesa; sorprende l’esclusione di capitan Cavallaro che lascia spazio a Catania. A centrocampo Sardo è ancora una volta preferito a Scalise. Marco Rossi abbandona la difesa a tre proponendo una più solida retroguardia a quattro; Alfano agisce da schermo davanti alla difesa, Schetter galleggia alle spalle della prima punta Bernardo.

I primi minuti di gioco danno ragione all’ex tecnico della Scafatese: la Nocerina tiene palla, fa gioco ma non riesce a sfondare lo schieramento avversario; la Cavese riparte bene in contropiede, affidandosi alla verve di Schetter ed alla fisicità di Bernardo. La prima occasione è per gli ospiti: Bernardo va via in velocità sulla sinistra crossa al centro per Schetter che sovrasta De Franco e colpisce di testa; Gori è bravo a deviare in angolo. Passano dieci minuti ed è ancora la Cavese a rendersi pericolosa: questa volta Schetter fa tutto da solo; dribbling stretto e conclusione dal limite: Gori è miracoloso e manda il pallone sul fondo. La Nocerina si risveglia ma non riesce a cambiar ritmo: i molossi nella prima frazione non vanno oltre una conclusione dal limte di Marsili, finita ampiamente a lato, ed un colpo di testa debole di Castaldo. Nel finale è Bernardo a vanificare una grossa chance: l’errore di Filosa lancia l’attaccante cavese che spreca tirando debolmente su Gori.

Nella ripresa Auteri prova a mischare le carte: il tecnico rossonero manda in campo prima Scalise e poi Cavallaro, richiamando in panchina Marsili e Filosa; la Nocerina passa così al 4-2-3-1. Rossi risponde inserendo Di Napoli per Bacchiocchi. I ritmi, complice il caldo, si abbassano ma i padroni di casa crescono: al 19’ Castaldo fa da sponda per Cavallaro che lancia in profondità Galizia; la conclusione dell’ex Marcianise finisce di un soffio a lato. Passano pochi minuti ed è Castaldo a farsi spazio in area di rigore per provare la conclusione; la sfera, calciata debolmente, finisce tra le braccia di Pane. Entra anche Nigro fra i molossi; Rossi manda dentro Sifonetti ed il debuttante Zampa. Break della Cavese alla mezz’ora: Ciano in proiezione offensiva duetta con Sifonetti e prova la conclusione; la sfera finisce ampiamente a lato. Nel finale la Nocerina prova il forcing: prima è Castaldo, su cross di Cavallaro, a sparare di poco a lato di testa; poi è Sardo, con una conclusione dal limite di prima intenzione, a spaventare Pane. C’è tempo ancora per l’espulsione di Pepe, allontanato dalla panchina proteste, prima del triplice fischio finale. Al termine i giocatori della Cavese festeggiano a centrocampo il pari conquistato; solo fischi, probabilmente ingenerosi, per la Nocerina di Auteri.

Filippo Attianese, Cronache del  Mezzogiorno 30-08-2010

Back to top button