Ultime news

CITTÀ DI NOCERA, Padovano: “Passione e serietà per un nuovo inizio”

Primo atto pubblico della neonata Polisportiva ASD Città di Nocera 1910. Nella sede dell’associazione Nocerini si è svolta la presentazione a pubblico e stampa della Polisportiva. A presentare il progetto ed a raccontare come si è arrivati a questo punto c’erano Marco Mattiello, responsabile comunicazione, l’avvocato Gaetano Maiorino, vice presidente dell’associazione Nocerini, l’avvocato D’Angelo che farà parte dell’organigramma societario e il Presidente della polisportiva il il Dottor Nicola Padovano.

Il primo a prendere la parola è stato l’avvocato D’Angelo che dall’alto della sua esperienza ha raccontato tutto il percorso fatto dall’Associazione Nocerini per raggiungere il titolo di Eccellenza. “E’ stato un percorso lunghissimo che è stato portato a termine solo grazie alla determinazione dell’Associazione Nocerini. Siamo partiti con l’obiettivo di prendere un titolo di Serie D ma non è stato possibile, alla fine pur di fare calcio a Nocera eravamo disposti a partire anche dalla Promozione”.

L’elenco delle società interpellate è lunghissimo: Scafatese, Gelbison, Battipagliese, Valdiano, Castel San Giorgio, Sarnese, Sant’Antonio Abate, Picciola e Stella Battipaglia.

L’avvocato D’Angelo ha raccontato l’iter delle ultime frenetiche ore prima dell’acquisizione del titolo, “Il Presidente della FIGC Pastore mi diede due giorni per trovare un titolo d’Eccellenza. Riallacciammo i contatti con la dirigenza del Campagna e portammo a termine il tutto in poche ore, ed oggi siamo qui”. Le parole che tutti i tifosi volevano sentire sono arrivate poco dopo, “Il nostro obiettivo è quello, prima o poi, di rilevare il nome della Nocerina per far ripartire la storia dei Molossi. Per ora ci accontentiamo dei colori rossoneri e delle partite interne al San Francesco”.

Da un avvocato all’altro la parola passa a Gaetano Maiorino vice presidente dell’associazione Nocerini, “L’associazione è partita, fatalmente, due giorni dopo i fatti di Salerno. Il nostro obiettivo era dare supporto alla Nocerina ed a chiunque volesse portare avanti il nome della nostra città in ambito sportivo. Purtroppo il colpo inferto alla nostra immagine dai fatti dell’Arechi è incalcolabile. Questo ci ha ostacolato non poco nella ricerca di imprenditori non nocerini. Abbiamo deciso di cambiare strategia e ripartire dal basso. Questo è il primo passo”.

L’avvocato, poi, ha ribadito quali sono e saranno le linee guida e gli obiettivi della Polisportiva, “Noi siamo aperti a tutti, alcuni imprenditori sono già con noi, ma poniamo una sola condizione. Devono condividere l’idea di fondo dell’Associazione che è quella di far partecipare solo persone serie, passionali, che abbiano a cuore le sorti e l’immagine della nostra città”.

Chiude la conferenza stampa il neo presidente Nicola Padovano. Ascoltarlo è sentire parlare un pezzo di storia della Nocerina, “Ho dato parte della mia vita ai colori rossoneri. Per questo sono entrato a far parte dell’Associazione Nocerini. Vogliamo essere la garanzia, per chi vuole fare calcio a Nocera, di serietà e passione. Nelle nostre possibilità non c’è più della Serie D, ma questo è l’oggi, siamo ottimisti per il futuro”.

La conclusione è da brividi. Il Presidente Nicola Padovano chiude con “Forza Città di Nocera” e gli fa eco Marco Mattiello, “Forza Molossi, questo lo possiamo dire”. Lo possiamo dire ed abbiamo anche voglia di urlarlo allo stadio. Finalmente.

Fabio Pagano, ForzaNocerina.it

Back to top button