Ultime news

LIVE | Presentazione ufficiale A.S.D. Città di Nocera 1910

A partire dalle 12.30 ci collegheremo dalla sede dell’Associazione “Nocerini” per la diretta live testuale della conferenza stampa di presentazione dell’ A.S.D. Città di Nocera 1910.

Ore 12.50 –  Siamo in diretta dalla sede dell’Associazione “Nocerini” per la presentazione ufficiale della A.S.D. Città Di Nocera 1910. Presenti, in rappresentanza del nuovo sodalizio, il dott. Nicola Padovano, il dott. Ferdinando Falcone, l’avv. Francesco D’Angelo, l’avv. Gaetano Maiorino.

A parlare per primo è Marco Mattiello, responsabile della comunicazione della nuova società:

Buongiorno a tutti, vi ringrazio per la presenza. Ci tengo a ribadire che, per una questione di massima correttezza, per ricoprire tale ruolo, ho rinunciato a tutte le collaborazioni giornalistiche. Ho posto una sola condizione: che sia assolutamente gratuita. E’ il mio piccolo per la società che nasce oggi, con l’augurio che possa fare un cammino grandioso per portare Nocera calcistica, ma non solo, in alto dove merita. Non vi chiedo di remare dalla stessa parte, ma sono sicuro già che sarete tutti quanti accanto a noi, nel rispetto dei ruoli: liberissimi di criticarci, anche nei momenti negativi. Questo è il lavoro dei giornalisti, è il compito dei tifosi. Vi invito a seguirci senza nessun tipo di prevenzione. Comunico, a tutti voi, la nomina del presidente della nuova società il dott. Nicola Padovano. Gli amici Francesco D’Angelo e Gaetano Maiorino avranno dei ruoli che definiremo più in là. Vorrei spendere una parola anche per il prof. Pasquale Esposito, nuovo allenatore, simbolo di correttezza e pulizia. L’A.S.D. farà parte di un progetto più ampio che partirà a breve, quello della Polisportiva, che sarà allargato e specificato più in là. Voglio ringraziare il presidente della FIGC Campania Enzo Pastore, per la disponibilità, il sindaco Torquato per il sostegno e le belle parole degli ultimi giorni, le famiglie Solferino e Di Libero, per l’incondizionata fiducia nel cederci il titolo che ha permesso di effettuare la fusione, la società del Campagna e della Real Stella Battipaglia, e tutti i collaboratori esterni. Voglio ringraziare anche il dott. Andrea Vaiano, per la correttezza nei nostri confronti, manifestandoci apertamente la volontà di non cedere il proprio titolo sportivo, cosa che ci ha consentiti di virare altrove.

Ore 13.00 – Segue l’avv. Francesco D’Angelo:

“Nel mese di febbraio ci siamo incontrati con il presidente della FIGC Campania Enzo Pastore, il quale ci ha indicato, nella persona di Andrea Vaiano, un possibile candidato per la cessione del proprio titolo. Rivolgendosi allo stesso, ci ha, poi, rimandato al termine dei campionati per poter parlare di eventuali trattative, salvo, manifestarci la volontà di non cedere. Questa costituenda Polisportiva aveva la volontà di portare avanti un progetto serio, per cui per poterlo attuare in tempi brevi, e senza problematiche di sorta, ci rivolgemmo, allora, alla proprietà della Gelbison: erano state fatte anche le carte necessarie affinchè ci potesse essere la fusione con una realtà del comprensorio. Nel momento in cui il presidente Noce ha portato all’attenzione dell’assemblea la volontà di cedere il titolo, c’è stato un movimento politico e bancario a Vallo Della Lucania che ha scongiurato tale eventualità. Abbiamo, quindi, incontrato anche il presidente della Battipagliese Ferrara, ma oltre alle problematiche economiche, abbiamo riscontrato ulteriori difficoltà a causa del fatto che la Battipagliese fosse una srl, per cui le procedure per procedere al cambio di denominazione e trasferimento erano differenti dalla asd. Abbiamo incontrato anche Valdiano, Sarnese e Castel San Giorgio, avevamo già rapporti con il Campagna, ma sembrava che i problemi fossero risolti. Anche la Cavese è stata contattata, e sarebbe stata la soluzione federale più semplice, ma per problemi di ordine pubblico ci siamo resi conto che non era possibile. Abbiamo fatto un tentativo anche per il Sant’Antonio Abate, seppure fosse in provincia differente e le carte non lo avrebbero consentito. Grazie alla testardaggine dell’Associazione Nocerini, però, siamo andati a prendere un titolo di Promozione, dopo averne sondati innumerevoli di D ed Eccellenza, visto che c’era la forte volontà di procedere e dare un futuro al calcio rossonero. Prelevammo il titolo del Picciola ma, successivamente, a causa di problemi relativi a mancanza di firme di alcuni soci, ci siamo rivolti alla Real Stella Battipaglia. Mancava l’incontro decisivo con il presidente Pastore il quale, però, ci ha mosso alcune problematiche relative all’ordine pubblico in Promozione. Anche sul nome ci sono stati intoppi: volevamo chiamare inizialmente la società “Polis. Nocerina 1910″, ma lo stesso Pastore ha ravvisato alcune criticità per la presenza in contemporanea dell’A.S.G. Nocerina.”

13.12 – Si presenta l’avv. Gaetano Maiorino, vice presidente dell’Associazione Nocerini:

“Vorrei precisare alcune cose in merito all’Associazione e al contributo dell’Associazione in questo risultato. Ci siamo costituiti pochi giorni dopo, non volutamente, la sciagurata partita Salernitana-Nocerina. Il nostro scopo era supportare, tramite meccanismi di azionariato popolare, la società A.S.G. Nocerina, non solo economicamente, ma anche a livello organizzativo. Consentire, quindi, di avere un’istituzione che fosse da filtro tra la società di calcio e la tifoseria. Dopo le problematiche relative all’iscrizione dell’anno scorso tentammo, inizialmente, di approcciarci con la società per poterla spalleggiare a causa delle ingenti difficoltà economiche ma, proprio per la condizione in cui versava, abbiamo ritenuto opportuno virare su un progetto alternativo. Si doveva ripartire da Nocera, proprio perchè all’esterno, avendo contattato tanti imprenditori della Campania, nessuno aveva manifestato la volontà di fare calcio a Nocera. Era fondamentale ricreare un’immagine di Nocera. Quest’anno ci sono stati dei mesi in più, in cui abbiamo ricreato un gruppo e delle sinergie, che possano portare, quindi, alla costituzione di un progetto pluriennale, della polisportiva, e calcistico, che possa durare nel tempo. Noi abbiamo fornito un supporto di tipo organizzativo, di tipo logistico, di tipo economico. Eravamo partiti per fare questo, e a tal proposito colgo l’occasione per ringraziare ogni singolo membro dell’Associazione che ha permesso di portare a questo tipo di risultato. Ovviamente tale risultato non può essere ritenuto esaltante, perchè siamo in una piazza come Nocera, però è un modo per ripartire dopo alcuni anni di chiaroscuro. Abbiamo fatto tutto nel massimo riserbo, evitando di fare proclami, in maniera seria e competente, proprio perchè questa è la nostra linea, e così vogliamo andare avanti. Volevo soltanto, per concludere, anch’io ringraziare il sindaco Torquato per la disponibilità, e ringraziare queste due realtà di Promozione, l’ASD Picciola e il Real Stella Battipaglia, perchè rappresentate da persone eccezionali, in cui abbiamo ritrovato il nostro modo di vedere le cose e vedere il calcio. Ci hanno detto: voi siete Nocera, siete senza calcio, e non possiamo permettere che una piazza del genere giaccia in tale condizione. Voglio anche ringraziare le famiglie Solferino e Di Libero che hanno permesso, con una disponibilità disarmante, il tutto.”

13.25 – Conclude il dott. Nicola Padovano, nuovo presidente dell’ASD Città Di Nocera:

“Voglio fare un ringraziamento particolare all’Associazione Nocerini che, da subito, mi ha voluto coinvolgere in un progetto di questo tipo. In questi due anni abbiamo cercato, tutti insieme, di lavorare per trovare un modo per rinascere. Il progetto della Polisportiva può permettere, ora che c’è la presenza anche di un Palazzetto dello Sport, la nascita e lo sviluppo di realtà alternative al calcio. Speriamo che il prosieguo ci dia ragione rispetto al percorso che stiamo inziando ad intraprendere. Noi possiamo sognare, ma al momento siamo qui per creare le basi per un futuro solido. Ovviamente il tutto dipenderà dalla nostra capacità di ricreare entusiasmo e appeal per la realtà che stiamo proponendo. Ringrazio tutti coloro che hanno permesso di ottenere questo risultato, e spero che, in futuro, oltre che ad una riunificazione del tifo, ci sia anche quella amministrativa delle due Nocera, perchè siamo tutti Nocerini, e non è giusto che ci siano divisioni. Forza Città Di Nocera 1910, Forza Molossi!”

13.35 – Si passa, poi, alle domande dei giornalisti:

In merito al comunicato ufficiale della A.S.G. Nocerina, sulla partecipazione al torneo di Eccellenza. Risponde il dott. Padovano: “Noi abbiamo intrapreso questo percorso per riportare il calcio a Nocera, ma senza essere d’ostacolo nè di contrapposizione a chi altri vogliono fare calcio. Ben venga l’A.S.G. , anche se, come ribadito da Gaetano Maiorino, la condizione di quella società non ci permette una partecipazione attiva.”.

Sugli obiettivi di questo campionato: “Dobbiamo programmare e valutare nei prossimi mesi, perchè occorre non fare il passo più lungo della gamba. E’ chiaro che sarà un’Eccellenza con programmi di vertice, ma senza sbilanciarci. Non vogliamo fare promesse, ma le scelte lasciano intuire quale sarà l’obiettivo di tale società. Basti pensare che fino a qualche settimana fa abbiamo trattato il titolo di una squadra di Serie D. L’organigramma è quasi pronto e sarà ufficializzato nei prossimi giorni.”

Interviene l’avv. D’Angelo: “Nel momento in cui si prende un titolo, si fa una fusione, vengono stabilite delle cariche. Adesso andremo a formare una asd che sarà formata da un consiglio direttivo, con dei consiglieri, e nell’organigramma ci saranno le persone che si occuperanno della gestione economica“. Chi sono gli imprenditori che vi affiancheranno? “Ci sono svariati amici imprenditori e professionisti che partecipano a questo progetto ma che, al momento, non vogliono apparire. Verranno svelati al momento opportuno”. Sulla presenza di Mario Gambardella: “Putroppo dal punto di vista economico non c’è la sua presenza, anche se dal punto di vista affettivo è e resterà sempre legato alla città di Nocera.”

Ore 14.00 – Si conclude sulle parole dell’Avv. D’Angelo la conferenza stampa di presentazione del Città Di Nocera. Non ci resta che augurare un grande in bocca al lupo a chi lavorerà alacremente per riportare in alto il nome delle due Nocera e dei Nocerini.

Redazione ForzaNocerina.it

Back to top button